• Articolo Brighton, 14 novembre 2012
  • Sarà completata entro maggio 2013 la nuova eco casa progettata da Duncan Baker

    La prima casa UK costruita solo con rifiuti

  • Soprannominata “The house that Kevin Built” sarà realizzata unicamente con materiali di scarto provenienti da vicini cantieri e da processi di smaltimento

(Rinnovabili.it) – Porta la firma degli architetti della Duncan Baker la prima casa del Regno Unito che sarà realizzata all’interno del Campus della Brown University of Brighton,  utilizzando unicamente materiale di scartato o in esubero proveniente dai vicini cantieri.

Il progetto conosciuto come “The house that Kevin Built” venne presentato per la prima volta nel 2008, quando gli stessi progettisti decisero di realizzare, servendosi di questa tecnica, un prototipo in scala reale, la cui costruzione venne seguita in diretta da Channel Four. Il nuovo progetto invece consentirà di realizzare una casa a tutti gli effetti, con tanto di impianti per il riscaldamento ed il raffrescamento, dimostrando una volta per tutte la possibilità concreta di riutilizzare i rifiuti ed i materiali di scarto, soprattutto quelli provenienti da precedenti interventi costruttivi che ad oggi hanno ancora un notevole impatto ambientale.

Dopo aver installato nei pressi del cantiere, il sito per la raccolta e l’assemblaggio dei componenti necessaria alla costruzione, permettendo il coinvolgimento nel progetto di studenti grandi e piccoli, costruttori locali e apprendisti, gli architetti della Duncan Baker hanno dato inizio ai lavori nei primi giorni dello scorso mese, fissando quale termine ultimo per la costruzione Maggio 2013.

Le pareti esterne saranno composte da un particolare sistema modulare a cassette in legno riciclato, contenenti svariati tipi di rifiuti come il vetro, segatura, lattine, tessuti vari, facilmente removibili singolarmente per poter inserire eventuali nuove tecnologie costruttive. L’isolamento termo acustico sarà garantito da pannelli in carta riciclata mentre i pannelli fotovoltaici, il sistema di recupero delle acque piovane ed il lucernario zenitale forniranno l’energia, acqua ed illuminazione necessaria al funzionamento dell’abitazione.