• Articolo New York, 18 maggio 2012
  • L'importatne evoluzione dei software per la pianificazione urbana sostenibile

    Le qualità del tuo quartiere in un colpo d’occhio “virtuale”

  • MIT e Università di Lisbona insieme per “Neighborhood Visualizer” l’open source che permette di scoprire popolazione, consumi energetici, densità urbana e materiali costruttivi delle città USA

(Rinnovabili.it) – Lo strumento informatico web sta diventando un vero e proprio elemento integrante delle progettazione. Se primo social network dedicato solo a progettisti ha raggiunto i 250.000 iscritti in poco meno di due mesi, svelando segreti e qualità costruttiva dei singoli edifici, dagli USA arriva l’open-source per i pianificatori. Si tratta di un progetto sviluppato da due professori universitari del MIT e del Technical University of Lisbon (IST), che hanno realizzato la prima mappa interattiva online, sui consumi energetici, materiali utilizzati, consumi e popolazione di 42 agglomerati urbani degli USA.

Il nome del progetto è Neighborhood Visualizer e semplicemente collegandosi online al sito di riferimento, è possibile visualizzare una comune mappa di google earth con qualche “app” in più: il rapporto vuoto/pieno tra superficie costruita e superficie libera, i materiali da costruzione prevalentemente utilizzati, efficienza energetica e i consumi di luce e gas, tutto esclusivamente riferito all’area da noi selezionata o alla città che ci interessa studiare.

Dietro le quinte di questo software ci sono una serie di complicati algoritmi elaborati da società specializzate nel settore, che hanno messo a disposizione le proprie competenze per arrivare ad elaborare uno strumento facilmente consultabile e di immediato riscontro.

Software di questo tipo si stanno rapidamente diffondendo in varie parti del mondo, costruendo le fondamenta di una rivoluzione verde che coinvolgerà anche il campo degli strumenti di controllo urbanistici e a macroscala, indispensabili per la pianificazione coerente di città sostenibili.