• Articolo San Francisco, 9 novembre 2015
  • Internet delle cose è già realtà

    A San Francisco la mini casa domotica da 20 mq

  • La Intel ha realizzato a San Francisco una mini casa domotica che permette al proprietario di controllare ogni aspetto con un i-pad mentre riduce consumi ed emissioni

A San Francisco la mini casa domotica da 20 mq

 

(Rinnovabili.it) – Il futuro è a San Francisco, dove la Intel ha messo in mostra la mini casa domotica che, in soli 20 mq, mostra come la tecnologia sappia far interagire abitazione ed inquilini per diminuire i consumi e migliorare la vita di tutti i giorni.

Non trovi mai le chiavi nella borsa? La Smart Tiny House riconosce il tuo volto e ti apre. Hai il terrore degli allagamenti? La mini casa domotica sa rintracciare i guasti e chiude l’acqua automaticamente. Dimentichi sempre la luce accesa? Puoi spegnerla a distanza dal tuo i-pad.

 

Ogni aspetto della Smart Tiny House della Intel è controllabile tramite la app dedicata, in questo modo si possono tenere sott’occhio i consumi e le emissioni integrando tecnologia e sostenibilità. Dall’i-pad è possibile interrompere l’erogazione di energia elettrica dalle prese, aprire a distanza a qualcuno che non ha con sé le chiavi o alzare ed abbassare il termostato.

 

A San Francisco la mini casa domotica da 20 mq

 

Il progettista della mini casa domotica Smart Tiny House

La mini casa domotica è stata disegnata dal trentenne Kyle Schuneman, che ha saputo ridurre al minimo gli spazi senza sacrificare la comodità: ad esempio il letto è arrotolato sotto la zona ufficio che con un clic si trasforma in camera matrimoniale.  I cavi degli elettrodomestici sono inseriti all’interno delle pareti ed ogni centimetro quadrato è sfruttato al massimo in questa casa “su misura”. L’ambiente in cui Schuneman ha saputo mixare materiali tradizionali come il legno e le ultime tecnologie appare fresco, arioso e colorato.

 

La casa domotica di San Francisco può essere trasportata in un container ed è pensata come un Living Lab, un progetto in evoluzione che giorno dopo giorno migliora e si modifica. La Intel con questa abitazione smart vuole dimostrare come le tecnologie IoT – Internet of things – siano ormai in grado di far parte del “sistema casa” portando benefici tangibili agli inquilini mentre aiutano a ridurre l’impatto sull’ambiente.

 

A San Francisco la mini casa domotica da 20 mq

Un Commento

  1. Rita
    Posted novembre 10, 2015 at 7:03 pm

    Essenziale ma non manca nulla, è semplicemente fantastica.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *