• Articolo Brescia, 7 maggio 2013
  • Premiata dall'Anci come "esempio virtuoso per lo sviluppo delle moderne città intelligenti"

    Nasce Brescia Smart City, tra tecnologia ed innovazione

  • Migliorare la vita dei cittadini, puntando al trasporto, all’efficienza ed ai servizi ICT. Questo il principale obiettivo dell’associazione Brescia Smart City che prenderà il via ufficialmente entro pochi giorni.

(Rinnovabili.it) – Dopo essersi aggiudicata il premio “Smart City Roadshow“, assegnato dall’Anci in occasione di Smau Padova ai comuni più innovativi d’Italia, la città di Brescia si prepara alla trasformazione green che la porterà a diventare una smart city.

 

L’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita dei cittadini, favorendo il trasporto e le comunicazioni, nel massimo rispetto della natura e dell’ambiente, intervenendo contemporaneamente su tre progetti “intelligenti” che hanno già ricevuto il finanziamento del Ministero dell’Istruzione ovvero Brescia smart living, Open Data e City Call#1.

 

Tra pochi giorni verrà ufficialmente creata l’associazione Brescia Smart City, che si occuperà in prima persona di portare avanti il processo di trasformazione e di cui il presidente sarà Raimondo Bruschi, che così commenta la mission da realizzare.


“Priorità dell’associazione sarà ascoltare i cittadini e dare risposte ai loro bisogni, trovando le soluzioni più idonee, sia da un punto di vista tecnologico, sia amministrativo. La realizzazione della Smart city bresciana ci consentirà di creare nuovi dispositivi dedicati all’area urbana, quindi l’internet delle cose, per raccogliere dati che si aggiungeranno a quelli a disposizione del Comune per prendere scelte strategiche e migliorare nettamente la qualità della vita dei cittadini”.