• Articolo Noida, 7 luglio 2015
  • Efficienze in edilizia in India

    Noida è la regina dell’architettura sostenibile indiana

  • Noida trionfa in India nel campo dell’architettura sostenibile con i suoi 764.513 mq di strutture certificate ed il 60% di edifici green in costruzione

Noida è la regina dell’architettura sostenibile indiana

 

(Rinnovabili.it) – In base alle valutazioni condotte dal National Data Repository a trionfare nel campo dell’architettura sostenibile indiana è NOIDA, capoluogo del distretto di Gautam Buddha Nagar, nella zona sud di Nuova Dheli.

Questa suddivisione di 293.908 abitanti, vanta un numero di edifici considerati green che complessivamente occupa un’area di 764,513 metri quadrati. Subito dopo seguono Gurgaon con 580,962 mq e Faridabad con 49.604 mq.

 

L’architettura sostenibile di Noida

Oggi il 60% degli edifici in costruzione a Noida può essere considerato parte del filone di architettura sostenibile che testimonia la presa di coscienza da parte degli investitori indiani sui cambiamenti che stanno avvenendo nel mondo delle costruzioni e gli sforzi per rendere gli edifici sempre meno impattanti sull’ambiente.

Attualmente gli edifici considerati green in India sono quelli certificati dalla divisione indiana del GBC, quelli che hanno ottenuto un attestato LEED e quelli valutati dal GRIHA, il Green Buildings Rating System India. Le autorità stanno però lavorando alla creazione di un organo certificatore separato per la valutazione dell’architettura sostenibile di Noida.

 

“Sia il governo che la popolazione sono diventati sensibili verso i temi dello sviluppo sostenibile. Le autorità di Noida e Greater Noida stanno prendendo provvedimenti per incentivare il concetto di bioedilizia. Si dice che un edificio ha una durata di 50 anni e una città di circa 500 anni, quindi il modo in cui sviluppiamo i centri urbani avrà un effetto sulle risorse disponibili. Efficienza energetica ed edifici efficienti e sostenibili avranno un impatto di gran lunga minore sulle nostre risorse ecologiche e naturali “, ha dichiarato P. Sahel, vicepresidente di Lotus Green, una delle più importanti società di costruzioni di Noida.

 

Anche RK Panpalia di Wave Group si è soffermato sull’importanza di costruire con attenzione alle prestazioni, ai consumi, ai materiali ed alle tecnologie green, per ridurre l’impronta di carbonio ed assicurare un futuro sostenibile alle generazioni che verranno.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *