• Articolo Roma, 18 gennaio 2013
  • I cantieri partiranno entro la metà del 2013

    Piano Città: 4,4 mln per i 28 Comuni vincitori

  • Sono 28 i progetti selezionati tra le 457 proposte pervenute nell’ambito del “Piano Città” per la riqualificazione delle aree urbane degradate, l’efficientamento energetico ed il social housing

(Rinnovabili.it) – Sono 28 i progetti selezionati nell’ambito del “Piano Città“, il programma presentato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la riqualificazione delle aree degradate del nostro Paese. Delle 457 proposte pervenute per la selezione solo 28 Comuni avranno la possibilità di accedere ai 4,4 miliardi di euro di finanziamento, di cui 318 milioni provenienti da cofinanziamento nazionale distribuiti tra il Fondo Piano Città con 224 mln provenienti dal Dl 83/2012 e 94 mln per le sole Zone Franche Urbane inserite nel Piano di Coesione.

 

“Con la piena operatività del Piano Città abbiamo mantenuto un impegno importante, rispettando i tempi che ci eravamo prefissati” ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Corrado Passera, “i vari livelli istituzionali – nazionale, regionale, comunale – hanno saputo fare sistema, dando vita a una leale e proficua collaborazione.Ora è importante far partire al più presto i progetti e gli investimenti, generando un vantaggio concreto nell’economia e nell’occupazione del territorio. La Cabina di Regia, già nei prossimi giorni, attiverà con i Comuni  i contratti necessari per aprire al più presto i cantieri”.

 

Oltre ai vincitori ufficiali sono state ammesse ai finanziamenti ulteriori 24 proposte unicamente dedicate agli interventi di bonifica ambientale e efficientamento energetico che, successivamente ad un’ulteriore istruttoria, riceveranno i finanziamenti direttamente dal Ministero dell’Ambiente. I lavori compiuti dalla Cabina di Regia inoltre hanno consentito di integrare una serie di programmi e finanziamenti in precedenza trascurati come il Fondo Investimenti per l’Abitare dedicato all’housing sociale che metterà a disposizione 1,5 miliardi di euro, i fondi per l’edilizia scolastica compreso l’efficientamento energetico ed i fondi per l’edilizia per le forze armate.

 

I VINCITORI

I 28 comuni vincitori e le rispettive proposte sono stati selezionati a partire prima di tutto dalla veloce cantierabilità dei progetti, dalla capacità di coinvolgere soggetti e finanziamenti ulteriori con un effetto moltiplicatore dei guadagni, in base agli interventi di riduzione dei fenomeni di tensione abitativa e di miglioramento dei servizi infrastrutturali legati sia alla mobilità che a questioni sociali ed ambientali.

Queste le città i cui progetti hanno ricevuto il via libera dalla Cabina di Regia:

 

  • Ancona (area porto, valore progetto: 66,4 mln)
  • Bari (area lungomare ovest e via Sparano, valore progetto: 215,8 mln)
  • Bologna (quartiere Bolognina, valore progetto: 83,2 mln)
  • Catania (quartiere Librino, valore progetto: 73,7 mln)
  • Cagliari (quartiere S. Elia, valore progetto: 111,1 mln)
  • Eboli (quartieri Molinello e Pescara, valore progetto: 122,6 mln)
  • Erice, (casa Santa, valore progetto: 64,9 mln)
  • Firenze (zona Cascine, valore progetto: 467 mln)
  • Foligno (zona nord ovest, valore progetto: 90,3 mln)
  • Genova (area Val Bisagno, valore progetto: 221 mln)
  • L’Aquila (area Piazza d’Armi, valore progetto: 37,1 mln)
  • Lamezia Terme (quartiere Savutano, valore progetto: 51,9 mln)
  • Lecce (settore ovest, valore progetto: 134,9 mln)
  • Matera (Borgo La Martella, valore progetto: 17,3 mln)
  • Milano (Bovisa, valore progetto: 68,6 mln)
  • Napoli (area ex Corradini, valore progetto: 21,5 mln)
  • Pavia (Santa Clara, valore del progetto: 16,5 mln)
  • Pieve Emanuele (interventi di riqualificazione urbana, valore progetto: 13,7 mln)
  • Potenza (quartiere Bucaletto, valore progetto: 50,6 mln)
  • Reggio Emilia (area nord, valore progetto: 39,7 mln)
  • Rimini (waterfront, valore del progetto: 225,3 mln)
  • Roma (Pietralata, valore progetto: 113 mln)
  • Settimo Torinese (Laguna Verde, valore del progetto: 305 mln)
  • Taranto: (quartiere Tamburi, valore progetto: 68,9 mln)
  • Torino (quartiere Falchera, valore progetto: 252,8 mln)
  • Trieste (recupero caserme, valore progetto: 10,8 mln)
  • Venezia  (Vaschette Maghera e centro storico di Mestre, valore progetto: 563,8 mln)
  • Verona (interventi diversificati sul territorio comunale, valore progetto 864,6 mln)