• Articolo Pisa, 27 marzo 2012
  • Un passo avanti verso il green future

    Pisa, la città che diventa smart

  • Firmando il protocollo d’intesa “Smart cities”, Pisa compie un altro passo in avanti verso un futuro ad alta efficienza e basso impatto ambientale

(Rinnovabili.it) – Dopo aver sperimentato con successo la mobilità elettrica  aderendo al progetto “E-mobility Italy” promosso da Daimler, Enel e Comune, la città di Pisa diventa ancora più smart. Un passo in avanti quindi, compiuto verso il raggiungimento dello status di “città intelligente”. A sottolineare l’impegno della città la firma stamane del protocollo di intesa “Smart City” apposta dal sindaco Marco Filippeschi e dal Direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel Livio Gallo, andando così a rafforzare un legame che ha alla base un progetto innovativo supportato dalla Comunità Europea per gli impatti positivi sulla sostenibilità ambientale.

“Questo protocollo – ha detto Filippeschi – ci dà la possibilità di essere in rete con le città più avanzate in termini di innovazione, energie rinnovabili, mobilità sostenibile e rafforza la possibilità di accedere a nuovi bandi comunitari. Dopo il progetto e-mobility prosegue il rapporto con un partner importante come ENEL che a Pisa ha uno dei suoi principali centri di ricerca”.

“Siamo orgogliosi – ha detto Livio Gallo – di offrire il nostro supporto a Pisa per entrare nel novero delle ‘città intelligenti’ europee, mettendo a disposizione la nostra esperienza nell’uso più razionale dell’energia elettrica e, in particolare, nelle smart grids, settore nel quale Enel Distribuzione è leader in Europa grazie all’innovazione continua sulla sua rete elettrica”.

Aderendo al progetto “Smart cities”, insieme a molte altre città che hanno del Patto dei Sindaci, Pisa si concentrerà nel creare tecnologie e condizioni favorevoli allo sviluppo e alla crescita di una città nuova, che abbia alla base concetti chiave in grado di garantire un green future. Nello specifico si tratta di efficienza energetica e integrazione nella rete di distribuzione di energia e calore prodotti da fonte rinnovabile sfruttando le conoscenze e l’esperienza di Enel, leader nelle smart city a livello mondiale.

Grazie agli interventi di adeguamento Pisa realizzerà la nuova cabina primaria di Ospedaletto e nuove cabine secondarie in grado di garantire un controllo capillare della rete elettrica, verificando i disservizi in tempo reale grazie ad un innovativo sistema di telegestione e di automazione. A queste trasformazioni andrà ad aggiungersi l’impegno e il rafforzamento delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica, cercando anche di coinvolgere i cittadini mediante un sistema informatico ed informativo di gestione delle informazioni denominato da Enel “Smart Info” oltre ad una rete di illuminazione pubblica altamente efficiente e l’istituzione di un Manifesto della Mobilità Elettrica che farà entrare nel circuito i residenti che hanno un mezzo elettrico, registrando i suggerimenti.