• Articolo New York, 14 gennaio 2016
  • Sarà il curatore della prossima Biennale di Venezia

    Premio Pritzker 2016; vince Aravena con l’architettura postdisastro

  • La 41^ edizione del Premio Pritzker ha visto trionfare Alejandro Aravena, con l’architettura postdisastro ed i progetti dedicati alle persone che vivono in luoghi difficili

Premio Pritzker 2016; vince Aravena con l'architettura postdisastro(Rinnovabili.it) – La quarantunesima edizione del premio più ambito in architettura ha visto il trionfo del progettista cileno che “incarna la figura dell’architetto socialmente impegnato”. A vincere il Premio Pritzker quest’anno è Alejandro Aravena, il sudamericano che sarà il prossimo direttore della Biennale di Venezia. Tra i progetti di Aravena non troviamo grattacieli di vetro, maxistrutture da capogiro o residenze di extra lusso. L’architetto ci propone abitazioni a basso costo, rifugi di emergenza e architettura post disastro, che inserisce nel suo Do Tank, dal nome “Elemental”.

 

«Non ci credo ancora, ma certo che sono contento, anzi sono molto contento, anche perché per una volta si è voluto guardare a altre realtà, in qualche modo marginali» ha dichiarato il vincitore del Premio Pritzker.

 

Premio Pritzker 2016; vince Aravena con l'architettura postdisastro

 

La sede della premiazione del Pritzker 2016

Un tipo di architettura dedicata alle persone in difficoltà, ai luoghi colpiti da calamità naturale, alle persone che devono partire da zero ed iniziare una nuova vita. Il Premio Pritzker è stato assegnato in un luogo carico di significati, la sede delle Nazioni Unite a New York, che nel 1988 vide la premiazione di Oscar Niemeyer, il padre di Brasilia.

 

Premio Pritzker 2016; vince Aravena con l'architettura postdisastro

 

La Biennale che curerà Aravena

Il nome della Biennale che da maggio a novembre curerà Aravena, è “Reporting from the front”, l’architettura dal progettista cileno è intesa come una battaglia da vincere, una sfida contro la povertà e le circostanze difficili. La volontà della mostra internazionale di architettura del 2016 è far vedere come si può migliorare la vita mentre si lavora in un ambiente complesso, affrontando sfide impellenti.

 

“Ci sono ancora molte battaglie da vincere e molte frontiere che occorre ancora espandere per poter migliorare la qualità dell’ambiente edificato e, di conseguenza, la qualità di vita delle persone. Sono sempre di più le persone sul pianeta alla ricerca di un luogo decente in cui poter vivere e le condizioni per raggiungere tale scopo si fanno di ora in ora sempre più ardue”, ha dichiarato Aravena in merito alla spirito della “sua” biennale.

 

Premio Pritzker 2016; vince Aravena con l'architettura postdisastro

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *