• Articolo Utsjoki, 30 dicembre 2014
  • "Natale allo zenzero"

    Quando il Pan di zenzero incontra la passivhaus

  • Green building davvero senza confini: dalla fusione tra pasticceria ed architettura ecco la prima casa costruita secondo lo standard Passivhaus, ma in Pan di Zenzero

1 Quando il Pan di zenzero incontra la passivhaus (Rinnovabili.it) – Non tutti i dolci vengono per nuocere. Dalla creativa ed originale mente di un designer finlandese, anche la casa di pan di zenzero si è trasformata in una Passivhaus.

 

Con un nome piuttosto impronunciabile per noi italiani, la pasiivienergiapiparkakkutalo, è una casa passiva costruita secondo le caratteristiche estetiche dello stile finlandese, ma con un cuore ad alta efficienza (ed alto contenuto di zuccheri).

A dar vita al progetto condiviso tra pasticceria ed architettura è Kasper Stromman che per la piccola passivhaus ha pensato di eliminare completamente i ponti termici, dotando la casa di un elevato isolamento termico in marshmallows, ideale per ridurre al minimo la trasmittanza termica delle pareti di pan di zenzero.

 

2 Quando il Pan di zenzero incontra la passivhausFinestre piccole per disperdere meno calore, tetto ad una falda spiovente e pareti del tipico colore marrone, completano la piccola casa passiva finlandese, dimostrando che l’efficienza energetica non ha davvero limiti.

Il Gingerbread è il protagonista indiscusso dei Natali nordici e statunitensi, tanto che lo scorso anno, l’abilità di alcuni artisti ha trasformato celebri architetture internazionali in spettacolari realizzazioni di Pan di Zenzero.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *