• Articolo Bolzano, 21 marzo 2012
  • Si terrà dal 16 al 21 aprile il workshop per la realizzazione di un'architettura organica.

    Quando l’architettura è costruita con rami di salice

  • E’ Marcel Kalberer, massimo esperto di costruzioni in salice, il progettista della struttura “vivente” che sorgerà in provincia di Bolzano e che sostituirà a cemento e acciaio, rami di salice.

(Rinnovabili.it) – Sorgerà nei pressi del Ponte sull’Adige, a Lana Postal, l’ultima creazione di Marcel Kalberer, una particolare struttura temporanea per manifestazioni completamente costruita utilizzando rami di salice radicati nel terreno. Kalberer è il massimo esperto contemporaneo di costruzioni in salice, nonchè fondatore del Gruppo sanfte strukturen, il team di esperti che si occuperà di seguire i partecipanti al workshop che avranno l’opportunità di realizzare questo interessante esempio di architettura organica.

La struttura avrà una superficie di 100 mq e servirà a trasmettere le competenze tecniche e l’importanza dell’utilizzo dei materiali naturali ed ecosostenibili nel mondo delle costruzioni, soffermandosi sull’importanza della creatività sostenibile, quale elemento fondamentale per assicurarci un futuro ‘pulito’.

La cupola verrà realizzata seguendo la tecnica dei gusci a griglia, già sviluppati da Frei Otto, il progettista dell’Olympiastadion a Monaco, dando vita ad un’opera semplice, funzionale e con il minimo impatto ambientale. L’opera vivente che sorgerà a Lana Postal, fa parte di un lungo processo di apprendimento tecnico e botanico di Marcel Kalberer, che gli ha consentito di realizzare oltre 60 costruzioni in salice negli ultimi 20 anni.