• Articolo Reims (Francia), 3 dicembre 2013
  • La Maison-vague è una delle 63 architetture sperimentali previste dal comune di Reims

    Un’onda verde per coprire la bioarchitettura sociale di Reims

  • Grazie alle sue proprietà termiche il tetto giardino de La Maison-vague crea uno scudo naturale tra interno ed esterno, dando vita ad una bioarchitettura a consumo quasi nullo.

La MaisonVague tetto giardino a Reims(Rinnovabili.it) – Un tappeto erboso, timo, lavanda ed altre piccole essenze aromatiche, è la vegetazione che ricopre l’insolito tetto giardino de La Maison-Vague (letteralmente Casa-Onda), una delle 63 costruzioni sperimentali commissionate dal piccolo comune francese di Sillery (Reims) a basso consumo energetico e basso costo.

 

La Maison-vague, progettata dall’architetto Patrick Nadeau, utilizza le proprietà della vegetazione per creare una protezione termica naturale dal freddo invernale al caldo estivo, trasformando il tetto giardino in una parte integrante del paesaggio circostante, imitando la forma di un pendio naturale.

La vegetazione è stata progetta da Pierre Georgel  dello studio Ecovégétal  che ha dovuto affrontare la complessa sfida nella realizzazione tecnica del giardino pensile nonostante il forte pendio della copertura, adottando una serie di sistemi innovativi per ridurre il problema della manutenzione e migliorare la ritenzione idrica. Grazie a questi accorgimenti la copertura verde necessita di pochissima irrigazione aggiuntiva, unicamente nei periodi di forte siccità estiva.

 3-La MaisonVague tetto giardino a Reims

 

Costruita quasi unicamente in legno, La Maison-vague si apre verso il verdeggiante paesaggio esterno grazie a due vetrate in policarbonato e legno, che permettono alle stanze interne di ricevere la massima illuminazione naturale evitando il surriscaldamento o l’abbagliamento. Una piccola stufa a legna fornisce il riscaldamento necessario per il periodo invernale, sfruttando la componente semi-ipogea della casa, per limitare le dispersioni termiche.

 

Grazie alle essenze utilizzate per la realizzazione del tetto giardino, l’edificio di Reims si trasforma con il mutare delle stagioni, cambiando il proprio colore, odore e aspetto.