• Articolo Perugia, 23 luglio 2015
  • Adeguamento degli edifici pubblici

    Risparmio energetico: in Umbria un mln di euro per gli enti pubblici

  • La Regione Umbria ha stanziato 996.000 euro per il risparmio energetico degli edifici pubblici. Entro il 30 settembre si potranno presentare le domande

Risparmio energetico: in Umbria un milione di € per gli enti pubblici

 

(Rinnovabili.it) – Dalla Regione Umbria incentivi agli enti pubblici per il risparmio energetico degli edifici, entro il 30 settembre si possono presentare le domande.

Il Bando della Regione Umbria pubblicato il 22 luglio sul Bollettino Ufficiale regionale, mette a disposizione 996.000 euro per effettuare la diagnosi energetica ed efficientare gli edifici puibblici in un’ottica di adeguamento sostenibile del patrimonio edilizio regionale.

I benefici saranno per gli enti pubblici, che potranno procedere ai lavori e grazie al risparmio energetico dovuto agli interventi di adeguamento vedranno sgonfiarsi l’importo delle bollette, per i cittadini che quando dovranno recarsi negli uffici pubblici godranno di un maggior comfort e per l’ambiente, non più inquinato dalle emissioni degli edifici ormai obsoleti.

 

“La diagnosi energetica – ha spiegato l’Assessore all’ambiente, Fernanda Cecchini – è lo strumento che consente di conoscere il consumo energetico degli edifici, di individuare i possibili interventi di efficientamento energetico e quantificare le opportunità di risparmio in termini di costi-benefici. Questo è il primo passo per la corretta programmazione dell’utilizzo delle risorse dell’Asse 4 “Energia Sostenibile” del Programma Operativo del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale 2014-2020 che destina 30 milioni di euro alla realizzazione di interventi di riqualificazione energetica di edifici e strutture pubbliche.”

 

Una volta effettuate le diagnosi energetiche nel rispetto dei requisiti minimi tecnici e professionali previsti dal bando, gli enti pubblici dovranno la documentazione completa entro il 30 gennaio 2016.

Con  questi incentivi scuole, uffici, ospedali, impianti sportivi e università riusciranno a migliorare sensibilmente le proprie prestazioni e beneficeranno di un notevole risparmio energetico ed economico.

 

“L’efficienza energetica, comprensiva dell’integrazione della produzione di energia da fonti rinnovabili, è una sfida e un’opportunità che dobbiamo perseguire – ha concluso l’assessore – nella consapevolezza che l’incremento dell’efficienza energetica può rappresentare un beneficio per tutti: per gli enti proprietari che riducono la bolletta energetica degli edifici, gli utenti che beneficiano del miglioramento del confort degli ambienti interni, le imprese che lavorano e forniscono materiali, l’ambiente che ha meno emissioni inquinanti e climalteranti”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *