• Articolo Londra, 27 luglio 2015
  • Un'oasi sostenibile tra polvere e cantieri

    Skip Garden: l’orto urbano portatile londinese

  • Skip Garden è l’orto urbano itinerante che dota il nuovo quartiere King’s Cross di Londra di un ristorante biologico, sostenibile e costruito con materiali di riciclo

Skip Garden: l’orto urbano portatile londinese

 

(Rinnovabili.it) – Il nuovo quartiere di King’s Cross a Londra avrà un orto urbano mobile e sostenibile in cui sostare e mangiare insieme per fare “vita di quartiere” in un quartiere che deve ancora nascere.

I 27 ettari del nuovo quartiere sono un grande cantiere a cielo aperto: uffici, residenze, centri commerciali e servizi stanno nascendo insieme al parco con la piscina naturale filtrata Of Soil and Water.

Le diverse aree dell’orto urbano Skip Garden sono interamente realizzate con materiali riciclati ed un budget di soli 700 euro ognuna. Il ristorante biologico è aperto al pubblico dal martedì al sabato e serve colazioni e pranzi preparati con le verdure organiche coltivate a km 0.

Quando un lotto viene venduto per essere costruito l’orto urbano si sposta e viene coltivato dai volontari e dai giovani che sognano per il quartiere una nuova comunità sostenibile.

 

La coltivazione sostenibile dell’orto urbano itinerante Skip Garden

La coltivazione di mele, pomodori, fagioli, zucche, zenzero e peperoncini è completamente biologica e lo skip garden utilizza i metodi più avanzati in agricoltura per essere autosufficiente. Il compostaggio aerobico, la concimazione con succo di consolida, la rotazione delle piantagioni, l’accostamento di piante che favoriscono la crescita l’una dell’altra, la raccolta dell’acqua piovana e gli alveari sono solamente alcuni degli aspetti che fanno dell’orto urbano Skip Garden una piccola oasi urbana di sostenibilità.

La Global Generation – l’organizzazione che ha costruito e gestisce l’orto urbano Skip Garden – promuove lo scambio tra persone e tra uomo e natura ed il motto “I, We and The Planet” incarna questa visione che i volontari mettono in pratica sporcandosi le mani, coltivando direttamente la terra, costruendo con materiali da riciclo e condividendo esperienze,  pasti e conoscenze.

Lo spazio si può affittare per eventi, cene aziendali e matrimoni che testimonino l’attenzione alla sostenibilità e all’alimentazione sana degli organizzatori.

 

Skip Garden: l'orto urbano portatile londinese

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *