• Articolo Roma, 27 giugno 2012
  • Si partirà dall'analisi di 8 banche per un totale di 3000 filiali

    Smart Building grazie alla partnership AlmavivA/ABI LAb

  • Razionalizzare i consumi degli edifici che ospitano le filiali bancarie, incrementando l’efficienza del sistema edificio-impianto, grazie all’applicazione della Piattaforma Smart SEM

(Rinnovabili.it) – Accordo partnership tra Almamiva e ABI Lab con l’obiettivo di analizzare l’efficienza energetica delle filiali bancarie per razionalizzare i consumi nell’ambito  dell’Osservatorio Green Banking, creato da ABI Lab nel 2012 con l’obiettivo di approfondire tutti i temi inerenti l’impatto ambientale delle attività bancarie secondo quattro filoni: il monitoraggio del comportamento energetico degli immobili bancari, partendo dall’analisi dei consumi di 8 banche per un totale di circa 3000 agenzie; la gestione dell’energia e dell’impatto ambientale in banca, la stesura di linee guida di riferimento per la gestione dell’energia e dell’ambiente, al fine di individuare le azioni, gli interventi e procedure necessarie per la riduzione dei consumi di energia e dell’impatto ambientale; la misura e comunicazione dell’impatto ambientale agli Stakeholder; infine l’individuazione delle tecnologie e delle soluzioni necessarie per migliorare l’efficienza energetica.

Il mezzo che consentirà alle due società di intervenire nel migliore di modi è la piattaforma SEM, Smart Energy System, creata da AlmavivA per monitorare e razionalizzare i consumi del sistema edificio-impianto. Grazie ad un unico controllo centrale, SEM consente di monitorare i dati, raccogliere le analisi e registrare gli eventi energetici dal singolo edificio all’intero parco immobiliari, riorganizzando dal punto di vista delle prestazioni e dell’efficienza organizzazioni di grande complessità. Il progetto si svilupperà per i prossimi due anni al termine dei quali sarà possibile verificare l’effettiva entità dei miglioramenti qualitativi delle strutture che ospitano istituzioni bancarie, grazie alle azioni intraprese.