• Articolo Berkeley, 29 febbraio 2016
  • Finestre intelligenti fai da te

    Smart window, l’ecovernice low-cost nel futuro dei vetri intelligenti

  • Grazie al polimero “bottlebrush” riflette i raggi infrarossi e lascia filtrare la luce visibile. Il costo finale potrebbe scendere fino a 1,5 dollari al mq

L’ecovernice low-cost nel futuro delle finestre intelligenti

 

(Rinnovabili.it) – Pennello in mano e una eco-vernice speciale: così si potrà trasformare in smart window le finestre di casa. L’idea arriva dal Lawrence Berkeley National Laboratory americano, dove gli scienziati stanno mettendo a punto metodi innovativi per aumentare l’efficienza energetica delle finestre abbattendo allo stesso tempo i costi di questi interventi. Il laboratorio legato al Dipartimento per l’Energia statunitense sta testando una sorta di “cappottatura spalmabile”, low-cost e di semplicissima applicazione.

 

La nuova tecnologia si basa su un particolare polimero che è stato rinominato “bottlebrush”, letteralmente “bottiglia-spazzolino”. Nome che richiama la forma che assumono i diversi componenti del composto: al microscopio si presenta come una catena rigida di molecole, dalla quale si dipartono ai lati delle specie di setole. E l’architettura molecolare determina alcune importanti proprietà di questo polimero. La principale è che non si incastra né aggroviglia facilmente. I vantaggi di una ecovernice basata su questo polimero sono ideali per una smart window:

 

“Lo strato di vernice rifletterà in modo selettivo i raggi solari – ha spiegato Raymond Weitekamp, uno degli scienziati del laboratorio di Berkeley –  Gli infrarossi vengono respinti, mentre la luce visibile viene fatta filtrare. Ciò aumenta enormemente l’efficienza energetica delle finestre, soprattutto nei climi caldi dove una quota significativa di energia viene impiegata per il condizionamento

 

L’ecovernice low-cost nel futuro delle finestre intelligentiIl principio in sé non è una novità, ma questa vernice potrebbe diventare il metodo più pratico ed economico per ottenere finestre intelligenti. Sul mercato sono già disponibili apposite pellicole da apporre ai vetri, ma hanno il limite di dover essere installate da professionisti, con conseguente aumento dei costi per l’utente finale. Al contrario, la vernice può essere ovviamente spalmata da chiunque.

 

Resta da vedere il costo di base del prodotto: l’obiettivo del laboratorio è ottenere un prezzo finale di 1,5 dollari al mq, vale a dire un decimo dei prezzi attuali di mercato di prodotti equivalenti. La soluzione low-cost potrebbe venire adottata su larga scala, con importanti risparmi energetici.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *