• Articolo Madrid, 12 maggio 2015
  • Dal cantiere al centro culturale

    Stand sostenibili e riutilizzabili alla Fiera del Libro di Madrid

  • All’evento madrileno “Libros Mutantes” i libri e le merci saranno appoggiati su stand sostenibili low-cost realizzati con tubi metallici per ponteggi e teli cerati, da riutilizzare all’infinito

Stand sostenibili e riutilizzabili alla Fiera del Libro di Madrid

 

(Rinnovabili.it) – Ogni anno alla Casa Encendida di Madrid si tiene la manifestazione “Libros Mutantes”, la mostra mercato dell’editoria indipendente spagnola. In concomitanza con questa fiera viene indetto anche un contest in cui i giovani architetti snocciolano le loro idee per l’allestimento low cost del centro culturale madrileno e quest’anno ad aggiudicarsi la realizzazione delle strutture progettate è stato lo studio di architetti di recente fondazione “Cuarto Orden” (quart’ordine), che ha disegnato gli stand sostenibili che una volta dismessi si possono riporre e riutilizzare all’infinito, oppure far tornare alla loro destinazione originale, ovvero componenti di ponteggi edili.

 

I componenti degli stand sostenibili di Cuarto Orden

Stand sostenibili e riutilizzabili alla Fiera del Libro di MadridGli architetti, che sicuramente con i ponteggi ci sanno fare, hanno avuto la geniale idea di utilizzare i tubi metallici che normalmente vengono impiegati nei telai multidirezionali come supporto per teli cerati che fungono da piano del tavolo.

I teloni con i fori sui bordi che di solito vengono appesi ai ponteggi per testimoniare a quale impresa edile appartengono, in questo caso sono colorati ed agganciati al tubo metallico con semplici fascette di plastica.

Con tutte le connessioni realizzate “a secco” una volta finita la manifestazione sarà facilissimo tagliare le fascette e smontare la struttura per riutilizzarla altrove. Dato che i materiali sono molto durevoli quest’operazione potrà avvenire una quantità di volte considerevolmente maggiore rispetto ad una struttura in assi di legno, che inchiodate e schiodate nel tempo si logorerebbero.

Il punto debole dell’abbinamento acciaio-tela è riuscir a sorreggere oggetti pesanti; per questo gli architetti di Cuarto Orden hanno previsto delle tavole in truciolato di legno sagomate che si incastrino sul ponteggio e scorrano nel punto desiderato per sostenere senza problemi ogni tipo di oggetto. Anche queste una volta smontata la struttura si dovranno solamente sollevare e riporre in attesa del prossimo evento.

Oltre ai benefici ambientali questo tipo di stand sostenibili permettono di risparmiare moltissimo tempo -vista la facilità di montaggio-, personale e denaro, dato che sono composte prevalentemente di elementi prefabbricati prodotti in stabilimenti industriali ed assemblati in opera.

 

Stand sostenibili e riutilizzabili alla Fiera del Libro di Madrid

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *