• Articolo Milano, 10 dicembre 2015
  • In collaborazione con CNA, Comieco e Symbola

    Sterminata bellezza, il premio Legambiente va a Cucinella

  • Mario Cucinella si aggiudica uno dei premi Sterminata Bellezza con l’asilo sosenibile di Guastalla, costruito in tempi record dopo il terremoto del 2012

Foto di Antonio Rancati

Foto di Antonio Rancati

(Rinnovabili.it) – Sono stati consegnati i premi “Sterminata Bellezza”, i riconoscimenti indetti da Legambiente, Comieco, Symbola e dal Consiglio Nazionale degli Architetti per riconoscere le migliori azioni per la difesa del territorio.

Il Premio Speciale Sterminata bellezza è andato all’asilo di Guastalla progettato dallo studio bolognese MCArchitects, che ha scelto legno lamellare ed energie rinnovabili per portare in tempi record una scuola accogliente e sostenibile nel comune colpito dal terremoto del 2012.

Il collegamento visivo tra i vari ambienti e la forma curvilinea delle travi prefabbricate vogliono riprodurre il ventre della balena di Pinocchio, mentre gli interni colorati e confortevoli sono studiati per favorire l’apprendimento. I consumi della nuova scuola di Guastalla sono minimizzati dall’impianto fotovoltaico in copertura e dal sistema di riciclo dell’acqua piovana.

 

Gli altri premi di Sterminata Bellezza

Il Premio Assoluto è andato a Isabella Conti, sindaco di San Lazzaro di Savena che ha deciso di fermare il progetto di espansione urbanistica e di difendere la campagna del bolognese da ruspe e cemento. La Conti ha mantenuto le promesse della campagna elettorale, inaugurando una nuova era di salvaguardia del suolo e di rigenerazione urbana nel piccolo comune emiliano.

Il premio la Bellezza dei gesti è andato a Toyssimi, il progetto in cui 100 bambini hanno creato i cento giocattoli dei loro sogni collaborando con diversi designer. Questi creativi di professione hanno aiutato i piccoli disegnatori a trasformare gli oggetti di scarto in giochi divertenti e colorati.

L’Associazione Grisù di Ferrara ha vinto il riconoscimento Bellezza dei Luoghi, con il progetto di riqualificazione urbana che ha trasformato strutture dismesse dalla pubblica amministrazione in edifici sicuri, tecnologici e sostenibili.

Ad aggiudicarsi il Premio Bellezza degli Oggetti, Efesti – Art Makers Store, l’e-commerce bolognese che racconta le storie degli artisti e promuove le eccellenze del Made in Italy. In questo modo attività legate alla bottega ed ad un contesto locale sono state capaci di farsi conoscere nel panorama internazionale.

 

Sterminata bellezza, il premio Legambiente va a Cucinella

Il territorio di San Lazzaro di Savena

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *