• Articolo Londra, 5 maggio 2015
  • Materiali sostenibili ed un nuovo parco urbano in un solo edificio

    Il parco sul tetto verde londinese di Foster apre i battenti

  • Ha aperto il Crossrail place di Foster, l’edificio sovrastato da un tetto verde protetto da una cupola in ETFE che collega i quartieri londinesi Canary Wharf e Poplar alla nuova linea cittadina

Il tetto verde londinese di Foster apre i battenti

 

(Rinnovabili.it) – Pochi giorni fa è stata inaugurata la nuova stazione londinese Canary Wharf con l’edificio progettato da Foster + Partners coperto da un tetto verde che offre una passeggiata panoramica in un bellissimo giardino protetto dalle piogge londinesi.

Il parco che sovrasta la costruzione di sette piani di Foster, è coperto da una struttura in legno lamellare che forma dei moduli triangolari ai quali si appoggiano delle lastre di ETFE, etilene-tetra-fluoro-etilene, una plastica autopulente e riciclabile che non ostacola l’ingresso delle componenti dello spettro luminoso che servono alla crescita delle piante del tetto verde.

Il tetto verde londinese di Foster apre i battentiQuesta stazione è uno dei quaranta nodi di scambio della nuova linea che attraversa la capitale inglese da est ad ovest e che dovrebbe essere ultimata nel 2018. L’edificio sostenibile chiamato Crossrail Place ospita un centro commerciale che arricchirà la zona tra il quartiere residenziale di Poplar e quello finanziario Canary Wharf.

Il giardino sul tetto verde è una passeggiata attrezzata con panchine, vialetti ed aiuole che percorre i 310 metri della copertura del centro commerciale e come la stazione collega due parti di Londra questo parco sollevato è pensato come un “collante urbano”, che tiene insieme i due quartieri cittadini.

 

“Il disegno del giardino risponde al linguaggio architettonico del tetto nella creazione di un ambiente adibito a parco originale e riparato. Offrirà ai visitatori un punto di vista del tutto nuovo per guardare i canali e la zona circostante.” Ha spiegato uno dei partner dello studio  Gillespies, che ha progettato l’ambiente esterno.

Le piante scelte per il tetto verde di Canary Wharf

Le essenze scelte per la passeggiata sollevata della stazione di Foster sono state selezionate per ricordare l’ambiente marittimo della zona, molte delle specie provengono dai paesi visitati dagli inglesi nel 19° secolo per commerciare le navi che furono costruite nei magazzini della zona della stazione dalla West India Dock Company. Questi tre depositi sono stati abbandonati nel 1960 fino alla chiusura del 1980, con il piano per riqualificare la zona e farne un polo finanziario.

 

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *