• Articolo Tulsa, 13 marzo 2015
  • Un tornado di vetro ed acciaio che simboleggia la città

    Tornado Tower: il grattacielo girevole per simboleggiare Tulsa

  • Il grattacielo Tornado Tower sceglie la forma a cono ed un piano girevole per simboleggiare la città, interessata continuamente da questo tipo di fenomeni meteorologici

Tornado Tower: il grattacielo girevole per Tulsa

 

(Rinnovabili.it) – Gli architetti Kinslow, Keith & Todd hanno proposto un grattacielo a forma di tornado per arricchire la skyline della città di Tulsa in Oklahoma.

La Tornado Tower, questo il nome del progetto,  sarà alta circa 90 metri e verrà destinata ad una serie di servizi tra cui un auditorium, un museo sul clima, laboratori, aule didattiche, un osservatorio, una serie di terrazze coperte e scoperte ed un ristorante girevole sulla cima della costruzione conica.

 

Tornado Tower: il grattacielo girevole per Tulsa La struttura sarà coronata da un giardino pensile che fornirà isolamento termico ed acustico, ripopolerà le specie autoctone della regione ormai scomparse  dal contesto urbano ed abbatterà il particolato della metropoli americana, migliorando la qualità dell’aria e lo smaltimento delle acque meteoriche.

 

La forma particolare a cono è stata scelta per simboleggiare la regione in cui è collocato l’edificio ed il museo sui fenomeni climatici a cui fa da involucro. La città di Tulsa si trova in una regione chiamata Tornado Valley, in quanto questo tipo di trombe d’aria si manifesta ad intervalli regolari nel tempo, solamente dal 2013 ad oggi si sono verificati più di 80 episodi.

Gli architetti hanno scelto il concept del vortice per insediare un ristorante panoramico nel contesto cittadino. La terrazza verde ospita una pala eolica che fornisce energia rinnovabile all’edificio mentre manifesta l’azione del vento, sottolineando ancora una volta il riferimento ai fenomeni meteorologici.

 

“Se pensi alla città di St. Louis, pensi al The Arch. Se si pensa a Seattle, si pensa allo Space Needle. Tulsa è uno di quei posti che fanno pensare solo a polvere ed indiani d’America. E forse ai Tornado.” Ha ironizzato l’architetto Kinslow.

 

La struttura principale dell’edificio è un grande sostegno centrale, intorno al quale si sviluppano i piani circolari che crescono di diametro insieme all’altezza. Il pilastro serve da elemento distributivo con scale a chiocciola ed ascensori che collegano i vari livelli ed i servizi della costruzione.

Il progetto ha come base un ex magazzino di autotrasporti risalente al 1920 riadattato ad auditorium ed ingresso della Tornado Tower, l’antico fabbricato è stato scelto per la posizione strategica e la vicinanza con le due mete turistiche più visitate della città il BOK Center e Cox Business Center.

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *