• Articolo Bordeaux, 16 marzo 2016
  • Lo studio di Sou Fujimoto presenta Canopia

    Torri di legno e tetti verdi nel quartiere sostenibile di Bordeaux

  • Oltre ad abbattere l’impronta ambientale degli edifici grazie all’impiego del legno, le torri ospitano tetti verdi con giardini tematici, orti urbani, alberi da frutto e piante rampicanti

Torri di legno e tetti verdi nel quartiere sostenibile di Bordeaux

 

(Rinnovabili.it) – Quattro torri di legno alte 50 metri sulla riva della Garonna. Il progetto, firmato dallo studio d’architettura Sou Fujimoto in collaborazione con Laisné Roussel e rinominato “Canopia”, rientra nell’ambito di Euratlantique, uno dei due sottoprogetti del programma di sviluppo e rilancio del capoluogo dell’Aquitania con orizzonte 2030. Imperniato attorno all’area che gravita sulla stazione Saint Jean, Euratlantique punta a rigenerare il tessuto urbano su un’estensione di oltre 700 ettari mettendo al centro la sostenibilità e l’uso di materiali con bassa impronta di carbonio, e a connetterlo col resto della città e con le nuove infrastrutture come la linea ferroviaria ad alta velocità Bordeaux-Parigi.

 

Le torri di legno e i tetti verdi di Canopia

Torri di legno e tetti verdi nel quartiere sostenibile di BordeauxCanopia si estende su una superficie di 17.000 mq e si compone di quattro torri con struttura in legno, ciascuna dotata di tetto verde e caratterizzata da una forte componente di alberi e piante presente in ogni piano. I piani più bassi ospitano gli spazi commerciali, quelli superiori sono a destinazione residenziale. I balconi privati aumentano di superficie man mano che si sale ai piani superiori, massimizzando lo spazio disponibile per orti e giardini urbani. Sulla cima di ciascuna delle quattro torri sono presenti altrettanti tetti verdi con giardini tematici, che ospitano una ampia varietà di piante e alberi. Le torri, a livello del tetto, sono collegate tra loro da passerelle che permettono agli abitanti di spostarsi liberamente.

 

Il progetto mira proprio a creare spazi verdi in condivisione di qualità. I residenti infatti hanno a disposizione uno spazio dedicato agli orti e all’agricoltura dove sono presenti anche alberi da frutto e piante rampicanti, un’area riservata al compostaggio domestico (anche questo in condivisione con gli altri appartamenti), un winter garden e una terrazza che ospita un parco giochi.

La struttura in legno delle torri è composta da travi e pali di abete bianco e rosso, mentre i pavimenti sono realizzati in legno lamellare a strati incrociati (CLT). Barre in legno glulam sono incorporate nella struttura con funzione di supporto alla stabilizzazione delle torri.

Un Commento

  1. Luciana zuaro
    Posted marzo 18, 2016 at 8:06 pm

    Molto interessante

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *