• Articolo Torino, 11 ottobre 2012
  • L'11 e il 12 ottobre si svolge a Torino l'evento apripista della IX edizione di UrbanPromo

    UrbanPromo: Torino protagonista del Social Housing

  • L’evento dedicato al Social housing affrontato nei suoi molteplici aspetti, tra evoluzioni normative e nuove esigenze lasciando spazio ai nuovi scenari dell’emergenza e dell’efficienza energetica “agevolata”

Oggi e domani il Circolo dei Lettori di Torino ospiterà l’anteprima di UrbanPromo Social Housing 2012, l’evento organizzato dall’INU (Istituto Nazionale Urbanistica) e da Urbit, che focalizzerà l’attenzione sulle potenzialità e sulle problematiche del social housing nel nostro Paese nei suoi molteplici aspetti.

Strumenti urbanistici, normative architettoniche, welfare, innovazioni tecnologiche, edilizia sovvenzionata e agevolata, nonché i problemi legati alla crisi economica, saranno le tematiche cardine che come un file rouge legheranno queste due ricche giornate, mettendo per altro in evidenza gli esempi di “buone pratiche” di social housing realizzate a livello nazionale.

All’interno del comitato promotore faranno inoltre parte Ance, Acri, CDP Investimenti Sgr, Compagnia di San Paolo, Federcasa, Fondazione Cassa  di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino,  Fondazione Housing Sociale, Legacoop abitanti, Regione Piemonte, per arrivare ad una condivisione di esperienze il più possibile ampia e completa.

 

La nuova visione del social housing tra prospettive ed attualità

I numerosi convegni in programma serviranno anche per fare il punto della situazione attuale anche a fronte dei recenti provvedimenti emanati dal Governo Monti che hanno innescato profondi cambiamenti rispetto alla situazione che si presentava l’anno passato in occasione dell’edizione 2011 di UrbanPromo, conclusasi con la stesura del manifesto del social housing.

Oggi più che mai trova finalmente spazio all’interno del “Social housing”, la gestione delle emergenze naturali che spiacevoli protagoniste degli ultimi anni di varie Regioni d’Italia, imponendo la necessità di prendere decisioni immediate, sicure ed efficienti per risolvere il problema abitativo. E’ questo uno dei temi centrali che saranno affrontati nell’odierna sessione di conferenze estendendo il dibattito anche al problema energetico per sottolineare la necessità di sviluppare azioni sinergiche per affrontare il problema nelle sue innumerevoli sfaccettature.

 

Venerdì sono in programma tra le altre cose il punto sul Fondo abitare sostenibile Piemonte, un fondo di investimento immobiliare etico dedicato alla promozione e realizzazione di interventi di housing sociale su tutto il territorio piemontese; la presentazione del progetto “Stesso Piano” della Compagnia di San Paolo per la coabitazione giovanile; un primo bilancio, offerto dalla Cassa depositi e prestiti investimenti sgr, del sistema integrato di fondi immobiliari per l’housing sociale; una riflessione sull’esperienza appena conclusa di Ivrea 24, programma della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino; un’attualizzazione per la piena operatività del “manifesto del social housing”, dodici raccomandazioni che sintetizzano gli obiettivi di politiche abitative virtuose messo a punto dal Comitato promotore al termine dell’edizione dello scorso anno.  Domani inoltre saranno premiati i giovani progettisti che hanno partecipato al concorso “UrbanPromogiovani social housing”.

L’evento torinese farà da apripista alla IX edizione di UrbanPromo “Rigenerazione Urbana” in programma a Bologna dal 7 al 10 novembre, in occasione della quale saranno inoltre premiati i vincitori della sesta edizione del Premio Urbanistica.