• Articolo Londra, 17 novembre 2015
  • I premi sono indetti da un'organizzazione no-profit

    Wood Awards, ecco i guru dell’architettura in legno inglese

  • Ecco i vincitori dei Wood Awards, i premi che riconoscono gli studi inglesi che durante l’anno hanno proposto i migliori progetti di architettura in legno

Wood Awards, ecco i guru dell’architettura in legno inglese

 

(Rinnovabili.it) – Sono stati annunciati i vincitori dei Wood Awards, i premi per le eccellenze dell’architettura in legno, conferiti dall’organizzazione non-profit LE Wood Award. La giuria di quest’anno composta dai massimi studiosi ed esperti inglesi di architettura in legno, ha avuto componenti come Hugh Pearman, del RIBA Journal o Max Fraser, della London Design Guide.

 

5 vincitori dei premi per l’architettura in legno Wood Award 2015

 

Wood Awards, ecco i guru dell’architettura in legno inglese

Primo premio – Niall McLaughlin Architects

Lo studio ha progettato una capanna per pescatori in Hampshire, pensata come un luogo di socializzazione in cui riporre le attrezzature e fare conversazione. Il progetto è stato apprezzato per la struttura in legno a vista, il rivestimento in tavole di quercia e la riflessione sul modello della casa tradizionale inglese.

 

Wood Awards, ecco i guru dell’architettura in legno inglese

Categoria Commercial & Leisure: Howard Miller design

Il Costellations Bar è il progetto per un bar all’aperto che ha vinto per l’incredibile utilizzo di elementi prefabbricati e la velocità di realizzazione, dato che per ultimare la costruzione sono bastati tre giorni.

 

Wood Awards, ecco i guru dell’architettura in legno inglese

Education & Public Sector – Malcolm Fraser Architects

Questa struttura in CLT destinata ad un asilo green, immerge i bambini in un’atmosfera giocosa e rilassante, in cui i colori si armonizzano con il rivestimento in larice scozzese. I giudici hanno apprezzato molto l’uso degli spazi, razionale ed originale allo stesso tempo.

 

Wood Awards, ecco i guru dell’architettura in legno inglese

Existing Building – Bradley Van Der Straeten Architects

Quest’abitazione cresce all’interno di uno spazio chiuso come una casa sull’albero. I giudici sono rimasti impressionati dall’atmosfera tutt’altro che claustrofobica, nonostante si tratti di una residenza senza contatto diretto con l’estermo.

 

Wood Awards, ecco i guru dell’architettura in legno inglese

 

Interiors: Hopkins Architects

La Tom Wheare Music School nel Dorset si armonizza perfettamente con gli edifici circostanti grazie all’uso di mattoni a vista e legno. I pannelli acustici mobili in legno, che possono essere spostati manualmente, permettono un’ottima qualità del suono ed un effetto molto scenografico. I giudici hanno apprezzato la scelta dell’abete come unico legname utilizzato per quasi tutte le finiture degli interni.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *