• Articolo Bruxelles, 22 ottobre 2018
  • Nasce BioWatch, la biblioteca online delle innovazioni nella bioeconomia

  • L’iniziativa fornirà un accesso diretto a prodotti e progetti della bioeconomia, consentendo ai ricercatori di condividere le conoscenze, fare rete e aumentare le possibilità di successo

biowatch-bioeconomia-eu

 

Il settore della bioeconomia europea vale 2,2 trilioni di euro e impiega 18,6 milioni di persone

 

(Rinnovabili.it) – Rafforzare la consapevolezza delle persone sulla bioeconomia e rendere fruibili al grande pubblico progetti e prodotti biocompatibili, unitamente ai vantaggi che essi hanno per la società. È questo l’obiettivo di BioWatch, una piattaforma online interattiva al servizio della bioeconomia, sulla quale è possibile consultare progetti biocompatibili di varia natura. Nata nell’ambito del progetto finanziato dall’Unione Europea BIOWAYS, BioWatch può essere paragonata a una biblioteca virtuale, nella quale i progetti della bioeconomia vengono classificati in cinque aree tematiche: potenziale di biomassa vegetale, potenziale di biomassa forestale, produzione migliorata basata sull’agricoltura, valorizzazione dei rifiuti, produzione e perfezionamento della bioenergia.

 

Una parte interessante di BioWatch sono i SEED. Per avere informazioni più specifiche su un determinato progetto, gli sviluppatori hanno predisposto quelli che chiamano SEED, ovvero opuscoli multimediali a disposizione degli utenti, contenenti tutto quello che c’è da sapere su quel progetto specifico, dagli obiettivi ai partner, dalle risorse all’impatto previsto, compresi foto e video; ai ricercatori, invece, i SEED consentono di contestualizzare i loro progetti e di raggiungere un’utenza più ampia e pertinente possibile. Considerati una sorta di estensione del sito web di un progetto specifico, i SEED promuovono la comunicazione tra il progetto e le parti interessate attraverso feed di notizie, un calendario eventi e un vero e proprio “wall” di messaggeria istantanea e consentono agi utenti di tenersi aggiornati attraverso notifiche push.

 

>>Leggi anche Bioeconomia: 1 milione di nuovi posti di lavoro “verdi” entro il 2030<<

 

A detta degli sviluppatori, BioWatch potrebbe diventare un punto di riferimento unico per la bioeconomia, un settore che in Europa conta 18,6 milioni di occupati e vale 2,2 trilioni di euro. A livello europeo, infatti, la bioeconomia, sebbene in molti non ne siano a conoscenza, è già entrata nella nostra quotidianità con prodotti biocompatibili provenienti dai vari settori produttivi, che hanno ormai soppiantato prodotti basati sui fossili per preferire un’economia sostenibile e basata su risorse rinnovabili. Per i ricercatori, BioWatch rappresenta di sicuro uno strumento molto utile per condividere le conoscenze, fare rete e quindi aumentare le possibilità di successo del loro progetto. BIOWAYS sta ora reclutando progetti di ricerca biocompatibili e punta ad allargare il più possibile l’utenza.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *