• Articolo Pechino, 18 febbraio 2019
  • Innovazione: creata la finestra intelligente che cattura lo smog

  • Un team di scienziati cinesi ha creato una smart windows in grado di catturare efficacemente il 99,65% del particolato ultra sottile con cui entra in contatto

finestra intelligente

 

Dalla Cina un nuovo tipo di finestra intelligente termocromatica

(Rinnovabili.it) – Accordare l’intensità della luce interna e ridurre la concentrazione di inquinamento atmosferico negli edifici sono obietti cruciali per garantire il comfort e la buona salute degli abitanti. Uno degli elementi costruttivi in grado di soddisfare entrambe le esigenze sono le cosiddette finestre intelligenti o smart window, soluzioni progettate per offrire servizi extra come, ad esempio, la produzione di energia o l’oscuramento automatico in risposta alle condizioni meteo. In Cina un gruppo di ricercatori dell’Università della Scienza e della Tecnologia (USTC) è riuscito a creare un modello capace anche di catturare lo smog. Il team, guidato dal Prof. Yu Shuhong ha sviluppato un semplice processo produttivo per ottenere un rivestimento flessibile in Argento-nylon. Si tratta di una sorta di rete trasparente impiegata per trasformare l’intensità dell’illuminazione degli interni al pari delle finestre termocromatiche intelligenti. Questo tipo di soluzione si affida ad elettrodi flessibili trasparenti che possono cambiare la loro trasmittanza in risposta a stimoli elettrici o termici per regolare l’intensità della luce entrata.

 

>>leggi anche Smart window, l’ecovernice low-cost nel futuro dei vetri intelligenti<<

 

Nel progetto cinese, la trasmittanza ottica e la conduttività elettrica degli elettrodi in nylon rivestiti di argento è stata ottimizzata semplicemente controllando la densità del rivestimento stesso. Il dispositivo è dotato di un’eccellente stabilità meccanica le cui prestazioni rimangono intatte anche dopo 10.000 cicli di piegatura e 1.000 cicli di deformazione con sforzo meccanico fino al 10%. Allo stesso tempo la rete può funzionare come una sorta di filtro per il PM 2,5. I test effettuati dal gruppo hanno evidenziato che il rivestimento possiede un’efficienza di rimozione del particolato pari al 99,65%, che si mantiene stabile anche dopo 100 cicli di filtrazione e pulizia. Il punto clou del lavoro è la semplicità del processo produttivo. Come si legge nell’articolo pubblicato su iScience, bastano solo 15,03 dollari e venti minuti per fabbricare le finestre intelligenti in Ag-nylon con un rivestimento di 7,5 metri quadrati.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *