• Articolo Londra, 6 febbraio 2019
  • Plastica riciclata e manti solari, l’innovazione UK per le sue strade

  • Il Governo britannico stanzia 22,9 milioni di sterline per ricerche e sperimentazioni su nuovi materiali di superficie o di riparazione delle buche.

strade uk

 

Le strade di 8 contee faranno da laboratori viventi per l’innovazione

(Rinnovabili.it) – Un manto stradale sano e performante non è solo garanzia di sicurezza per chi lo attraversa: una buona manutenzione è anche sinonimo di riduzione delle emissioni climalteranti (leggi anche Riparare le buche diminuisce del 2% le emissioni di gas serra). Con questi obiettivi si muove il nuovo progetto del Regno Unito chiamato Live Labs e nato per migliorare lo stato delle strade nazionali. Il dipartimento dei Trasporti ha annunciato solo qualche giorno fa lo stanziamento di 22,9 milioni di sterline con cui finanziare ricerche e sperimentazioni su nuovi materiali di superficie e tecnologie di riparazione delle buche. Otto enti locali si presteranno a fare da test nel mondo reale per le future innovazioni che comprendono sistemi piezoelettrici per alimentare l’illuminazione pubblica, manti fotovoltaici, una rete di sensori intelligenti e persino l’impiego della geotermia per contrastare la formazione del ghiaccio.

 

Contee come Kent, Staffordshire, e Birmingham saranno trasformate in veri e propri laboratori viventi (da qui il nome del progetto “Live Labs”). Uno dei progetti più interessanti appare essere quello condotto sulle strade della contea di Cumbria: qui l’amministrazione locale sta sperimentando l’uso della plastica riciclata per la ri-pavimentazione, iniziativa a cui stanno collaborando una lunga lista di Università, tra cui quella di Nottingham e l’Università della California (leggi anche Dalla Scozia la strada in plastica riciclata che dura più dell’asfalto). Il progetto ha preso vita lo scorso anno e, con i nuovi fondi, potrà essere ampliato.

 

Spiega il segretario ai trasporti, Chris Grayling, “Le buche sono il nemico numero uno per i guidatori e questo governo sta esaminando diversi modi per mantenere le nostre strade nelle migliori condizioni. Le prove di oggi cercheranno di capire come le nuove tecnologie funzionino nel mondo reale per garantire che le strade siano costruite per il 21° secolo”. Nel bilancio di novembre, il cancelliere aveva già annunciato 420 milioni di sterline per la manutenzione stradale degli anni 2018-2019 . Ciò porta il finanziamento totale per il settore, incluso il progetto Live Labs, dal 2015 al 2020 a quota 6,6 miliardi.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *