• Articolo Armonk, 15 novembre 2019
  • Previsioni meteo, con IBM diventano uguali per tutti

  • Grazie all’uso di un supercomputer e di dati finora inutilizzati, IBM permetterà a zone del mondo come Asia, Africa e Sud America di poter fare affidamento su previsioni meteorologiche più accurate, che potrebbero essere rivoluzionarie per la gestione degli eventi meteo estremi.

Previsioni meteo

Credits: StockSnap da Pixabay

Si chiama GRAF il sistema che consentirà previsioni meteo più precise in aree del mondo vulnerabili agli eventi estremi

 

(Rinnovabili.it) – L’International Business Machines Corporation (IBM), una delle più grandi aziende del settore informatico al mondo, ha dichiarato l’imminente lancio di un nuovo sistema di previsioni meteo in grado di prevedere le condizioni meteo con 12 ore di anticipo anche in aree del mondo che, fino ad oggi, non hanno avuto la possibilità di accedere a dati precisi e dettagliati.

 

Il sistema, noto come IBM GRAF, è stato annunciato come uno strumento di “democratizzazione” dei dati meteo e funzionerà attraverso un supercomputer (un IBM POWER9 ottimizzato nell’unità di elaborazione grafica GPU) che fornirà previsioni più dettagliate e di qualità superiore. L’IBM si è avvalsa della collaborazione con il Centro nazionale per la ricerca atmosferica americano (NCAR), che fa uso di conoscenze all’avanguardia sulle previsioni atmosferiche. Inoltre, il sistema GRAF sarà in grado di elaborare dati finora rimasti inutilizzati, come quelli dei sensori degli aerei e dei sensori di pressioni degli smartphone (previo consenso), in modo da superare il limite dell’assenza di strumenti meteorologici specializzati in molte parti del mondo.

 

>>Leggi anche Clima: il Cnr alla ricerca di nuovi modelli per prevedere temperature estreme<<

 

La domanda di previsioni meteo più precise e rapide è cresciuta molto in questi anni, man mano che sono aumentati i fenomeni meteorologici estremi a causa dei cambiamenti climatici. Oltre a USA, Europa e Giappone, questo sistema permetterà di avere previsioni precise in zone del mondo quali Asia, Africa e Sud America, vale a dire alcune delle aree più vulnerabili agli effetti del climate change. Gli attuali modelli meteorologici globali, infatti, riescono ad elaborare i dati riguardanti un’area di 10-15 chilometri quadrati, e vengono aggiornati ogni 6-12 ore. Il sistema GRAF, invece, dovrebbe consentire una maggiore precisione, riuscendo a coprire un’area di 3 km quadrati e aggiornandosi ogni ora.

 

>>Leggi anche Eventi climatici estremi: i 10 maggiori pericoli in Europa<<

 

“Le previsioni meteo precise potrebbero essere rivoluzionarie per alcune aree del mondo, ad esempio per un agricoltore in India o in Kenya”, ha dichiarato a Reuters Cameron Clayton, capo di The Weather Company, una consociata di IBM. Ma non solo, perché delle previsioni più accurate potrebbero permettere ai governi di gestire meglio le possibili catastrofi legate agli eventi meteorologici estremi, massimizzando al meglio le risorse per il soccorso, e alle aziende di energia offshore di ottimizzare e velocizzare le operazioni per mettere al sicuro i propri lavoratori.

 

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *