• Articolo Milano, 10 gennaio 2013
  • Un prodotto sanitario della BD

    Un’iniezione di sostenibilità!

  • Grazie al minimo impiego di materiali e a processi produttivi green la nuova siringa ecosostenibile “cura” l’ambiente

(Rinnovabili.it)- Non solo i medicinali scaduti ma anche i dispositivi sanitari a fine vita rappresentano un rifiuto da gestire con attenzione. Per questo la BD (Becton, Dickinson and Company) ha prodotto una siringa che oltre a ridurre l’impatto ambientale utilizzando un basso quantitativo di materiali rappresenta un esempio virtuoso di qualità e attenzione per l’ambiente.

BD Emerald, questo il nome della siringa, permette la normale somministrazione dei medicinali senza rappresentare un rifiuto scomodo da smaltire. “BD  riconosce che la salute umana e l’ambiente sano sono condizioni inscindibili” afferma  Roland Goette, VP / GM Western Europe, BD Medical – Medical Surgical Systems, “e noi nel condurre il nostro business ci impegniamo per una gestione responsabile dell’ambiente. Le siringhe BD EmeraldTM soddisfano i nostri più elevati standard di qualità riducendo al tempo stesso l’impatto ambientale, utilizzando quantità ridotte di materiale e  procedure operative sostenibili”.

La BD Emerald infatti oltre ad essere realizzata con un impiego minimo di materiali viene prodotta attraverso processi sostenibili alimentati grazie all’impiego di energia ottenuta da fonti rinnovabili presso un impianto della società localizzato in Spagna.