• Articolo Parigi, 25 agosto 2015
  • Un progetto nato da OuiShare e OpenState

    Il villaggio ecologico dei makers per la COP 21

  • Fino al 20 settembre 100 makers lavoreranno a POC 21, un progetto di villaggio ecologico open source capace di coniugare innovazione e sostenibilità

Il villaggio ecologico dei makers per la COP 21 2

 

(Rinnovabili.it) – Un piccolo esercito di 100 makers sta costruendo un vero e proprio villaggio ecologico open source a due passi da Parigi, sede della prossima COP 21 sul cambiamento climatico. Il progetto ha nome POC 21, e sta per Proof Of Concept 21: il riferimento alla conferenza sul clima è piuttosto esplicito, e l’intenzione è quella di proporre soluzioni sostenibili e praticabili al problema del global warming.

POC 21 è nato da OuiShare e dal collettivo di designer OpenState, un laboratorio per promuovere stili di vita sostenibili. Da questi due soggetti è iniziata la ricerca dei creativi che fossero in grado di costruire una nicchia di futuro sostenibile in un tempo limitato: dal 15 agosto al 20 settembre. Sono stati selezionati 12 progetti su 200, i più promettenti secondo gli organizzatori. Abbracciano diversi campi, dall’energia al green building, dal cibo alla mobilità, dalle comunicazioni all’economia circolare.

 

Il villaggio ecologico dei makers per la COP 21

 

Gli ideatori si ritroveranno al castello di Millemont, a 45 minuti da Parigi, per 5 settimane di co-working e di vita in comune, al fine di dar vita alla più piccola cellula, funzionale e replicabile, di società sostenibile. Il luogo sarà equipaggiato come gli hackerspace e i fablab moderni. Designer, ingegneri e innovatori accompagneranno i makers per aiutarli a costruire questo villaggio di transizione energetica. POC21 fornirà loro lo spazio, le risorse e tutors di livello internazionale per sviluppare i loro prototipi e portarli a un livello di perfezionamento richiesto per una diffusione presso il grande pubblico.

La filosofia dell’open source, alla base di tutti i progetti, garantisce il basso costo, la replicabilità e il miglioramento da parte di chiunque in tutto il mondo. Così funzionano grandi innovazioni nate da menti hacker come Linus Torvalds, il giovane finlandese creatore di Linux. Dopo le 5 settimane di lavoro dei makers, partirà una campagna di comunicazione rivolta a politici e investitori, per far sì che il POC 21 non resti una nota di verde in un mondo sempre più grigio, ma diventi una scintilla per trasformarlo radicalmente.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *