• Articolo La Spezia, 20 giugno 2017
    • Goletta Verde in Liguria: si accendono 10 allarmi inquinamento

    • Cariche batteriche elevate in quasi la metà dei punti monitorati. Nel mirino, foci di fiumi e torrenti

    Goletta Verde 2017 in liguria

     

     

    (Rinnovabili.it) – “Gli scarichi non depurati sono i peggiori nemici del turismo”. Così Santo Grammatico, presidente di Legambiente Liguria commenta i risultati delle prime analisi di Goletta Verde 2017 per le acque liguri. Il monitoraggio effettuato dalla squadra tecnica a bordo dell’imbarcazione di Legambiente ha acceso una serie di allarmi sulla qualità delle acque: dei ventitré punti controllati, ben dieci sono risultati con cariche batteriche elevate.

     

    Per alcune di queste aree si tratta di criticità note da diversi anni, legate in particolare – spiega l’associazione, ai “soliti fiumi” che continuano a riversare in mare scarichi non depurati, rischiando di compromettere l’ecosistema marino e la salute dei bagnanti.

    “Tra l’altro  – spiega Grammatico – a causa delle scarse piogge di questo periodo, fiumi e torrenti hanno una bassissima portata, che se da un lato è un elemento che ha contributo a diminuire il carico inquinante, dall’altro evidenziano quanto incida la scarsa depurazione nei punti che comunque sono stati giudicati da bollino rosso”.

     

    Il laboratorio mobile di Legambiente ha valutato i parametri microbiologici (enterococchi intestinali, Escherichia coli) e bollato come “inquinati” tutti i risultati sopra i valori limite previsti dalla normativa italiana sulle acque di balneazione. Ma come ricorda Mattia Lolli, portavoce di Goletta Verde, il monitoraggio effettuato “ha l’obiettivo di non fermarsi alla sola denuncia”. Il vero scopo è quello di riuscire ad avviare un approfondimento e confronto per fermare l’inquinamento da mancata depurazione che si riversa in mare. “Ora c’è la legge sugli ecoreati, che prevede anche il reato di inquinamento ambientale, valido strumento contro chi continua a scaricare illegalmente nei fiumi e nel mare”.

     

    PV COMUNE LOCALITÀ PUNTO GIUDIZIO
    IM Ventimiglia   Foce fiume Roja Entro i Limiti
    IM Sanremo Spiaggia fronte torrente San Romolo Entro i Limiti
    IM Taggia Arma di Taggia Foce del torrente Argentina Fortemente Inquinato
    IM Riva Ligure   Spiaggia fronte Rio Caravello Fortemente Inquinato
    IM Diano Marina Borgo Paradiso Spiaggia presso via delle Magnolie Entro i Limiti
    SV Albenga   Foce fiume Centa Entro i Limiti
    SV Ceriale   Sbocco canale lungomare Diaz 161 Fortemente Inquinato
    SV Pietra Ligure   Foce torrente Maremola Fortemente Inquinato
    SV Finale Ligure   Spiaggia fronte fiume Pora Entro i Limiti
    SV Savona Quiliano Foce torrente Quiliano Entro i Limiti
    SP Monterosso al mare   Spiaggia piazza Garibaldi Entro i Limiti
    SP Vernazza Corniglia Foce Rio Corniglia Entro i Limiti
    SP Riomaggiore Manarola Presso scarico sotto al belvedere Fortemente Inquinato
    SP Sarzana   Foce torrente Parmignola Inquinato
    SP Sarzana Marinella Spiaggia fronte canale Entro i Limiti
    SP Deiva Marina-Framura   Spiaggia fronte Rio Castagnola Entro i Limiti
    SP Lerici San Terenzo Spiaggia San Terenzo fronte canale lato est Fortemente Inquinato
    SP Lerici   spiaggia Venere Azzurra in corrispondenza canale Entro i Limiti
    SP Ameglia Punta Sanità Spiaggia Fiumaretta Entro i Limiti
    GE Genova Boccadasse Spiaggia presso Piazza Nettuno Entro i Limiti
    GE Genova Nervi Foce torrente Nervi Fortemente Inquinato
    GE Bogliasco   Foce Rio Poggio Fortemente Inquinato
    GE Chiavari-Lavagna   Sbocco canale presso foce torrente Entella Fortemente Inquinato

     

    Tutte le News | Liguria
    La green economy in Liguria può creare 4.500 posti di lavoro28 gennaio 2016

    La green economy in Liguria può creare 4.500 posti di lavoro

    Investire nelle rinnovabili e nell’efficienza può dimezzare le emissioni pro capite della regione in 15 anni e creare un volano di green economy

    port_of_long_beach_sunrise_by_djschuessler06 luglio 2015

    Porti verdi, Savona insegna come fare

    L’autorità portuale di Savona, prima in Italia, si appresta a realizzare uno studio di fattibilità per valutare la possibilità di fornire alle utenze portuali energia verde auto prodotta

    Consumo di suolo23 giugno 2014

    Consumo di suolo: in Liguria persi 4 km di costa

    In 23 anni la Liguria ha perso 4 km di costa. Lo mette il evidenza il dossier presentato da Goletta Verde per dire stop alla cementificazione

    Liguria24 settembre 2013

    Liguria, via a progetto Smile contro i rifiuti in mare

    L’obiettivo del progetto è ideare e sperimentare strumenti pratici ed economicamente sostenibili di prevenzione e di contrasto all’inquinamento marino

    Liguria23 settembre 2013

    Liguria, via a progetto Smile contro i rifiuti in mare

    L’area pilota è il bacino del torrente Maremola (46 kmq di superficie) su cui verranno svolte diverse azioni, garantite dalla presenza di partner eterogenei.