• Articolo Bruxelles, 2 aprile 2012
  • Un'imbarcazione in grado di dimezzare i consumi

    Acciona presenta il risultato del progetto Cargo Xpress

  • Coniugando il fotovoltaico allo sfruttamento del vento, i ricercatori che hanno preso parte al progetto europeo sono riusciti ad ottenere una nave cargo dall’efficienza record

(Rinnovabili.it) – Acciona, leader nelle energie rinnovabili, ha preso parte al programma europeo Cargo Xpress contribuendo ad un progetto che punta alla costruzione di una nave da carico in grado di risparmiare il 50% del carburante.

Finanziato nell’ambito del 7° Programma Quadro della Commissione europea il progetto ha visto la partecipazione di 12 partner provenienti da 5 paesi che, dopo 32 mesi di lavoro, ha presentato i piani per la costruzione dell’imbarcazione del futuro. Coordinata da Volker H.Rosenkranzy l’iniziativa ha presentato il progetto che coniuga energia solare ed eolica per permettere all’imbarcazione di navigare e portare avanti la vita di bordo senza emissione di inquinanti. Il motore dell’imbarcazione, lunga 84 metri, ha una potenza di 1200 kW alimentati a gas liquefatto supportato da una vela rigida in grado di aprirsi a conchiglia fino a 85° e una istallazione fotovoltaica di 1200 metri quadrati.

Secondo Acciona il vento muoverà l’imbarcazione per il 47% del tempo riuscendo a produrre circa 700 kWh mentre l’istallazione fotovoltaica sarà in grado di generare 600 kWh. Tutta l’energia green prodotta, sostuita al combustibile fossile normalmente impiegato per l’alimentazione delle navi di questo tipo potrebbe portare ad un risparmio in termini di emissioni di inquinanti pari a  3.270 tonnellate di CO2 all’anno, è stato calcolato.