• Articolo Bruxelles, 9 maggio 2012
  • Nuove regole per traffico e inquinamento acustico

    Aeroporti: i MEP propongono il pacchetto di riforme

  • Il pacchetto andrebbe a sicuro vantaggio e delle comunità locali. Tra le proposte riduzione dell’inquinamento dell’aria, del traffico e del rumore

(Rinnovabili.it) – Un nuovo pacchetto di riforme per gli aeroporti darà valore aggiunto ai viaggiatori. Si tratta infatti di una serie di proposte, non ancora approvate, avanzate dai parlamentari europei, che puntano a migliorare oltre a servizi e orari anche alla riduzione di uno dei problemi più sentiti all’interno delle infrastrutture: l’inquinamento acustico. Un folto gruppo di esperti e rappresentanti delle compagnie aeree internazionali ha infatti evidenziato, durante l’incontro tenutosi ieri, la criticità del rumore all’interno e nei pressi delle aree aeroportuali.

Nonostante l’evidente necessità di rispondere alle crescenti congestione del traffico aereo intorno e all’interno principali aeroporti europei, le recenti proposte della Commissione hanno sollevato serie preoccupazioni all’interno del settore e tra i deputati.

Le Associazioni che riuniscono le compagnie aeree hanno inoltre evidenziato l’importanza di maggior rispetto degli orari di decollo e atterraggio anche come soluzione per la riduzione dell’inquinamento dovuto alla necessità di mantenere gli aeromobili in volo a causa del traffico intenso di terra.

Per quanto concerne invece la riduzione del rumore, il relatore Jörg Leichtfried ha accolto con favore l’ “approccio equilibrato” suggerito dalla Commissione Europea come strumento di gestione per gli enti locali in caso di contrasto con le comunità residenti anche se la proposta, al momento troppo ampia, andrà rivista e ridimensionata.