• Articolo Gaydon, 22 febbraio 2016
  • Joint venture tra l’azienda britannica e i cinesi

    Aston Martin e Leeco costruiranno l’auto elettrica di 007

  • Dopo i rumors e una prima concept car, nel 2018 sarà sul mercato la prima auto elettrica griffata Aston Martin. La guiderà anche il prossimo James Bond?

Aston Martin e Leeco costruiranno l'auto elettrica per 007

 

(Rinnovabili.it) – Tutti ricorderanno i rumors su James Bond alla guida di una auto elettrica. E una concept car della Aston Martin era anche stata annunciata. Si chiamava Rapid S, e adesso la casa produttrice di Gaydon, la cui storia è legata a quella del celebre agente segreto, ha deciso di metterla su strada. A questo scopo, ha creato una joint venture con il gruppo cinese Leeco, specializzato in elettronica di consumo, ma che sta sviluppando competenze anche nel campo dell’automotive.

Computer e telefoni cellulari non bastano più, il mercato cresce e così i settori in cui certi componenti possono servire. La domanda delle case automobilistiche è in aumento: ora la nuova frontiera è quella della connettività Internet a bordo, per fornire agli automobilisti aggiornamenti sul traffico, informazione e intrattenimento.

Così, Aston Martin e Leeco hanno deciso di sviluppare una auto elettrica basata sul modello della Rapide S. I termini finanziari dell’accordo non sono stati resi noti, ma l’amministratore delegato dell’azienda inglese, Andy Palmer, ha annunciato lo sbarco sul mercato entro il 2018. Il veicolo sarà costruito a Gaydon, fortino della storica casa produttrice.

 

Aston Martin e Leeco costruiranno l'auto elettrica per 007 2La Leeco, da parte sua, punterà sul vasto pubblico che è capace di raggiungere per promuovere la vettura: «In Cina abbiamo circa 300 milioni di persone che visitano il nostro sito web. Potremmo promuovere gratis la nuova Aston Martin», ha detto Lei Ding, co-fondatore della divisione auto di Leeco.

La collaborazione tra gli inglesi e i cinesi arriva in un momento florido per l’auto elettrica in Cina. Il governo sta promuovendo i veicoli plug in per abbattere lo smog che avvolge spesso le sue città. Gli incentivi, secondo i funzionari governativi, hanno contribuito a quadruplicare le vendite lo scorso anno, rendendo la Cina il più grande mercato del mondo.

Il problema è che gran parte dell’elettricità prodotta viene dal carbone, e dunque il boom dell’auto elettrica potrebbe perfino aggravare la qualità dell’aria nel Paese. Ma questo è “solo” un “effetto collaterale”. Nel frattempo, 007 potrà sfrecciare sui maxischermi di tutto il mondo su un’Aston Martin silenziosa e letale. Proprio come lui.

Un Commento

  1. Alkè
    Posted febbraio 22, 2016 at 1:47 pm

    Il mercato dell’auto elettrica è sempre cresce sempre di più. L’auto elettrica a breve sarà un vero must. E chi si intende di must se non la tv e il cinema che le mode le creano. Ecco che così anche James Bond finalmente avrà l’auto elettrica super accessoriata! Fantastico! :)

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *