• Articolo Madrid, 20 maggio 2016
  • Accordo Nissan-La Ciudad del Taxi

    Auto elettriche: a Madrid la flotta di taxi più grande d’Europa

  • Al Motor Show della capitale spagnola, Nissan e la compagnia di taxi locale hanno stretto un patto per migliorare il servizio con 110 nuove auto elettriche

Auto elettriche a Madrid la flotta di taxi più grande d’Europa 3

 

(Rinnovabili.it) – Al Motor Show di Madrid è arrivato l’annuncio che Nissan e la compagnia dei taxi della capitale – La Ciudad del Taxi – hanno stretto un accordo per la messa su strada una flotta di 110 nuove auto elettriche per il trasporto di persone. La nuova Leaf 30kWh, che garantisce fino a 250 km di autonomia, si candida così a rinverdire la mobilità madrilena. È la più grossa fornitura di e-car per tassisti mai realizzata. Superata infatti Amsterdam, che già può contare su 100 taxi elettrici. Al terzo posto Budapest, dove le “auto gialle” con la presa di corrente sono 65.

La Spagna si conferma così mercato florido per la Nissan Leaf, veicolo elettrico più venduto al mondo con 220 mila auto. Già 800 tassisti girano per le strade d’Europa con un’auto elettrica, soprattutto in tre Stati: Paesi Bassi, Gran Bretagna e Spagna.

 

Auto elettriche a Madrid la flotta di taxi più grande d’Europa 2Madrid sta cercando di ridurre le sue emissioni di carbonio anche a partire dalla mobilità. Il governo regionale si ha stanziato più di 2 milioni di dollari per sostenere la mobilità elettrica a zero emissioni e parte di questo denaro verrà messo a disposizione ai tassisti della capitale. Un programma di incentivi alla e-mobility sarà varato il prossimo giugno. Il Comune di Madrid, intanto, sta lavorando sul fronte delle infrastrutture di ricarica per realizzare stazioni in tutta la città.

Jesús Fernández Ramos, presidente di La Ciudad del taxi, ha dichiarato che «questa operazione imposterà gli standard per la mobilità del futuro per quanto riguarda il settore dei taxi. Il trasporto zero emissioni giocherà un ruolo importante in questo settore e questo accordo con Nissan sarà utile per mettere Madrid in prima linea nel campo dei servizi di mobilità sostenibile».

La capitale spagnola deve fare i conti con l’inquinamento che sta colpendo molte delle grandi città europee (l’Italia ne sa qualcosa). Quest’inverno i valori di NO2 nell’aria hanno superato la soglia dei 200 microgrammi per metro cubo per due giorni di seguito. L’ondata di taxi elettrici non risolverà il problema, ma è un segnale in positivo.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *