• Articolo Barcellona, 27 marzo 2015
  • Un altro passo avanti nel settore della mobilità sostenibile

    A Barcellona gli “sbirri” guidano scooter elettrici

  • La polizia locale della città catalana sarà interamente dotata dall’amministrazione di una flotta di scooter elettrici. Un primato europeo e mondiale

A Barcellona gli “sbirri” guidano scooter elettrici

 

(Rinnovabili.it) – Non è che assomiglino tanto i poliziotti dei film americani, quelli della stradale che inseguono in moto i malfattori inforcando i Rayban sotto il casco. Tuttavia, gli agenti della Guàrdia urbana di Barcellona, in sella ai loro fiammanti scooter elettrici, fanno comunque la loro figura. L’amministrazione li ha dotati – unica nel mondo – del primo parco veicoli motorizzato elettricamente interamente dedicato ad una autorità ufficiale. Si tratta di una flotta di scooter che comprende 30 nuovi BMW C evolution che verranno inforcati dalla polizia locale. Saranno silenziosi e a zero emissioni, ecologici e al contempo discreti.

Il BMW C evolution è la risposta di BMW Motorrad alla crescente e nuova mobilità urbana: ha una potenza continua di 11 kW ed una potenza massima di 35 kW. Lo scooter è omologato per essere guidato con una patente A1 o B, raggiunge i 120 chilometri all’ora e pesa 270 chili. Nonostante ciò, le prove su strada lo descrivono come estremamente maneggevole. L’unico problema, se non si fa il poliziotto a Barcellona, è che per averlo bisogna sborsare quasi 16 mila euro.

 

La BMW C evolution è stata proposta alla città di catalana per la sua particolare inclinazione all’uso dei veicoli ecologici e alla pianificazione della mobilità sostenibile. Basti pensare che il suo bike sharing ha avuto un successo strepitoso. Due anni dopo che era stato istituito, nel 2007, aveva già 200 mila clienti, contro i 65 mila attesi, e 6 mila mezzi. Nel 2014 sono arrivate anche le bici elettriche.

 

A Barcellona gli “sbirri” guidano scooter elettrici-

 

Ora tocca agli scooter elettrici “rinverdire” il trasporto delle forze dell’ordine. Il modello acquistato dalle autorità cittadine è identico alla versione standard, ma con modifiche per adattarlo all’uso quotidiano degli agenti di polizia, che includono un parabrezza maggiorato a scopo protettivo e un sistema di segnalazione.

La cerimonia di lancio del progetto ha visto Guenther Seemann, presidente del BMW Group in Spagna, consegnare le chiavi dello scooter elettrico al sindaco, Xavier Trias: «La consegna di questa flotta – ha dichiarato Seemann – è un risultato importante per il BMW Group, per due motivi principali. Si tratta innanzitutto della prima flotta di scooter elettrici in tutto il mondo fornita ad un autorità cittadina. In secondo luogo, il destinatario è la città di Barcellona, un modello in Europa per quanto riguarda la mobilità sulle due ruote».

Un Commento

  1. Giulio M.Pancaldo
    Posted aprile 7, 2015 at 5:55 pm

    Sarebbe veramente bello,nel mondo,dotare le polizie urbane di moto ed auto elettriche.Davvero si potrebbe apprezzare il silenzio come mai.In oltre sarebbe da esempio anche per i privati.
    Ma senza incentivi,rimane una battaglia persa;i mezzi elettrici dovrebbero costare meno di quelli a combustibile,e soprattutto,bisognerebbe essere chiari,una volta per tutte,sul costo delle batterie nuove.
    Sarebbe azzardato dotare i mezzi elettrici,di batterie di riserva,già nel prezzo-base,o di una garanzia di almeno 10 anni?

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *