• Articolo Roma, 10 ottobre 2019
  • Da bici tradizionale a pedalata assistita con il nuovo Swytch eBike Conversion

  • Composto da ruota con motore nel mozzo, dockstation di controllo e pacco batteria rimovibile, il nuovo kit di conversione trasforma una normale bicicletta in una due rute elettrica

padalata assistita kit

Credit: Swytch Team

Il Kit per la pedalata assistita può essere facilmente montato su una tradizionale bicicletta. L’autonomia raggiunge i 100 km nella versione più preziosa

(Rinnovabili.it) – Sempre più diffuse nelle ormai cosiddette “Smart Cities”, le biciclette a pedala assistita si dimostrano un’ottima alternativa per la mobilità individuale: sono ottime per gli spostamenti di tutti i giorni casa-lavoro-tempo libero, ma anche per affrontare i tragitti più lungi – e impegnativi – della gita fuori porta. I modelli oggi disponibili sono, a seconda delle esigenze, davvero numerosi: vi sono versioni destinate in particolare all’utilizzo cittadino, versioni premium per i più esigenti e pure mountain bike per i percorsi in off-road (leggi anche 10 consigli per acquistare una Bici a Pedalata Assistita).

 

Non solo: esistono anche appositi kit che – spesso a fronte di un minore esborso di denaro – consentono di trasformare una normale bicicletta in un’e-bike attraverso l’istallazione di componenti “extra” come ruote motorizzate, controlli per la selezione dei programmi e pacco batteria. Tra questi, in particolare, va segnalato il nuovo Swytch eBike Conversion Kit che, ulteriormente migliorato con la nuova versione, si dimostra particolarmente semplice da istallare ed utilizzare. Il Kit di conversione si compone di tre parti principali: una ruota anteriore già equipaggiata con un motore da mozzo da 250 watt (da montare in modo permanente sulla bicicletta), una docking station per il manubrio e una “power pack” impermeabile e rimovibile contenente la batteria da 1,5 kg completa di selezionatore per la scelta dei cinque livelli d’intervento. Con la power pack inserita, la bici si trasforma in una vera e-bike a pedalata assistita: la ricarica completa avviene in circa 3 ore, garantendo un’autonomia di 50 km alla velocità massima di 24 km/h nella versione Pro e fino a 100 km in quella Tour. Senza batteria, torna invece ad essere una tradizionale bicicletta senza dover sostituire la ruota o altre componenti.

 

Il nuovo Swytch Kit è stato lanciato sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo: il modello Pro può essere acquistato con un impegno di 490 dollari (1.000 al dettaglio previsti); il modello Eco – meno potente e con un’autonomia inferiore – con un impegno di 394 dollari (800 al dettaglio) e quella Tour con un impegno di 738 dollari (1.300 al dettaglio). Supponendone l’entrata in produzione – trattandosi di crowdfunding sono i futuri clienti interessati a contribuire al necessario finanziamento – le prime spedizione dovrebbero cominciare da marzo.

 

>>Leggi anche Per convertire la bici in elettrica basta cambiare la ruota<<

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *