• Articolo Roma, 3 settembre 2013
  • Educational sulla Ciclopista del Sole

    Bicistaffetta FIAB, sulle due ruote per educare e comunicare

  • In bici da Roma a Firenze con l’obiettivo di promuovere la realizzazione della rete ciclabile nazionale e sensibilizzare sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica

Bicistaffetta FIAB, sulle due ruote per educare e comunicare(Rinnovabili.it)  – Torna anche per questo 2013 la bici staffetta Fiab, la manifestazione nata nel 2011 grazie alla Federazione Italiana Amici della Bicicletta e maturata negli anni mantenendo salda l’intenzione iniziale: promuovere la realizzazione della rete ciclabile nazionale. L’evento si terrà dal 10 al 14 settembre 2013 da Roma a Firenze lungo la Ciclopista del Sole, itinerario n. 1 della rete Bicitalia e n. 7 della rete EuroVelo. “La manifestazione, che rientra tra le attività finanziate dal Ministero Ambiente all’interno del progetto di promozione della rete Bicitalia – spiega Antonio Dalla Venezia, responsabile nazionale FIAB Area Cicloturismo – non è né una gara ciclistica né una ciclovacanza fine a se stessa, ma è un educational vero e proprio”.

 

Un educational che oltre a supportare l’attuazione di una rete ciclabile nazionale si propone di  incontrare lungo il percorso autorità di Regioni, Province e Comuni e sensibilizzare i rappresentanti delle Istituzioni e i cittadini sui temi delle infrastrutture di rete e dei servizi per la mobilità ciclistica e per il cicloturismo. “Insieme ai dirigenti FIAB nazionali, regionali e locali la bicistaffetta – prosegue Antonio Dalla Venezia –  è rivolta particolarmente ai giornalisti di quotidiani o di periodici, meglio se anche ciclisti, affinchè vengano a pedalare con noi anche solo per una tappa per conoscere direttamente potenzialità e criticità del tratto della Ciclopista del Sole che percorreremo insieme, e per poterlo raccontare con maggior consapevolezza ai propri lettori. Anzi, siccome ci sono ancora alcuni posti liberi, lanciamo l’invito a giornalisti che abbiano voglia di pedalare di unirsi a noi e di farcelo sapere al più presto”.