• Articolo Roma, 2 agosto 2012
  • Per combattere crisi e traffico

    BlaBlaCar: l’auto condivisa abbassa il prezzo delle vacanze!

  • Condividere l’auto e utilizzare i denaro risparmiato per affrontare l’aumento dei costi di alberghi e ristoranti. Alle soglie del grande esodo sempre più persone si affidano al carpooling

(Rinnovabili.it) – Un risparmio che vale il pernottamento in albergo. Per andare incontro ai viaggiatori che  a causa degli aumenti delle tariffe alberghieri stanno pensando di rinunciare a qualche giorno di vacanza BlaBlaCar, leader europeo del carpooling, ha voluto ricordare l’importanza del risparmio economico quando si scegliere la propria automobile con altri passeggeri abbattendo i costi di autostrada e benzina.

E mentre il telegiornale continua ad assegnare al prossimo week end  il tanto temuto bollino nero prevedendo traffico intenso, c’è chi pensa ad offrire o a cercare un passaggio in auto in modo da diminuire anche il rischio di rimanere imbottigliati ai caselli in attesa di raggiungere i luoghi di villeggiatura, dove le strutture ricettive hanno fatto segnare un aumento dei costi del 10%. Ma condividendo l’auto il beneficio economico che se ne può ottenere arriva anche al 75%. Il risparmio è stato quantificato dalla stessa BlaBlaCar in 50 euro per la tratta Milano-Firenze, e oltre 70 per la Roma-Venezia senza troppe variabili come invece può accadere per biglietti ferroviari o aerei.

“L’economia della condivisione ha un peso sempre più rilevante” ha dichiarato Olivier Bremer, country manager BlaBlaCar Italia. “A fronte di aumenti, a volte ingiustificati, del costo di benzina, pedaggi e hotel, le persone non subiscono più questa situazione in maniera passiva. Grazie alla potenza della rete e a iniziative come la condivisione di posti in auto o di appartamenti è possibile reagire e compensare gli aumenti”.