• Articolo Leipzig, 13 dicembre 2012
  • Le due società hanno firmato il loro primo accordo

    BMW e Boeing firmano per il riciclo delle fibre di carbonio

  • Insieme per il riciclaggio delle fibre di carbonio. L’accordo firmato stimolerà la ricerca nel campo garantendo per il futuro abitacoli per EV in fibra di carbonio riciclata

(Rinnovabili.it) – BMW e Boeing hanno deciso di collaborare per sperimentare nuove metodologie che garantiscano il riciclaggio della fibra in carbonio, in modo da contribuire a rendere i nuovi prodotti destinati ad automobili e aerei più compatibili con l’ambiente.

L’accordo di collaborazione è il primo siglato tra le due società. La casa automobilistica tedesca prevede di realizzare abitacoli in fibre di carbonio per la prossima generazione di automobili elettriche che verranno prodotte in nell’impianto di Moses Lake, Washington, e assemblate in Germania. La Boeing ha invece interesse a riciclare le fibre di carbonio visto che  già adesso uno dei suoi velivoli è composto al 50% da materiale in fibra di carbonio.

 

In una dichiarazione congiunta le due società hanno comunicato che il riciclo dei materiali a fine della vita è quindi “essenziale” per entrambe, potendo ridurre sostanzialmente i costi di produzione, le emissioni in fase di realizzazione e i costi al consumatore.

“Questo accordo di collaborazione è un passo avanti molto importante per sviluppare l’utilizzo e l’uso finale di materiali in fibra di carbonio” ha detto Larry Schneider, della Boeing. “E’ particolarmente importante avere un programma destinato al trattamento dei prodotti a base di fibra di carbonio giunti a fine di vita. Vogliamo studiare il modo per recuperare e riutilizzare i materiali per realizzare nuovi prodotti” ha concluso.