• Articolo Monaco di Baviera, 27 aprile 2012
  • Una flotta con emissioni inferiori a quanto concesso

    BMW aggiunge auto e bici elettriche alla flotta di London 2012

  • La casa automobilistica tedesca contribuirà a rendere ancora più verde la flotta a servizio dei Giochi olimpici London 2012

(Rinnovabili.it) – 116g/CO2 per km. Questi i numeri dell’efficienza dei veicoli che BMW ha messo a disposizione delle Olimpiadi 2012 di Londra. La casa automobilistica ha dichiarato che verranno forniti 200 veicoli elettrici e 400 biciclette che contribuiranno a garantire che le flotte dei Giochi mantengano emissioni medie di massimo 120 grammi di anidride carbonica per chilometro. In totale però la flotta di London 2012 conterà 3000 veicoli a basso impatto ambientale di cui la metà saranno berline della società tedesca con emissioni di 109g CO2/km, mentre altri 700 saranno BMW da 119g/Km entrambe al di sotto dell’obiettivo fissato dal 120g CO2/km London Olympic Comitato Organizzatore dei Giochi (LOCOG).

Ma il contributo di BMW si tradurrà anche in 160 automobili elettriche a emissioni zero e 40 Mini elettriche che serviranno da navetta per gli atleti e per i giornalisti.

400 saranno invece le biciclette a supporto degli spostamenti degli allenatori degli sport acquatici. “La nostra flotta di Londra 2012 mostra ciò che la tecnologia BMW è riuscita a raggiungere oggi in termini di risparmio di carburante e basse emissioni”, ha detto Chris Brownridge, direttore marketing di BMW UK. “Non vediamo l’ora di condividere la nostra visione della mobilità urbana sostenibile durante i Giochi, compresa la nostra rivoluzionaria tecnologia dei veicoli elettrici presso il Padiglione BMW Group nel parco olimpico”. BMW ha rifiutato di rivelare i dettagli del costo dell’intera flotta olimpica “per motivi contrattuali” ma dopo i Giochi le vetture verranno restituite alla casa madre  e vendute nel mercato delle auto usate.