• Articolo Bruxelles, 8 maggio 2019
  • Carburanti auto: un nuovo studio smonta i vantaggi dei veicoli diesel

  • Le emissioni di CO2 sono maggiori nei motori diesel (Euro6) rispetto a quelli benzina (Euro6) ma in Europa si continua a privilegiare i primi

diesel

Emissioni di CO2 sopra la media per i motori diesel ma continuano ad essere i più popolari

(Rinnovabili.it) – Uno studio condotto da Jan Dornoff e Felipe Rodríguez dell’International Council on Clean Transportation (Icct) mette a confronto i livelli di emissioni di CO2 di due versioni dell’automobile più popolare d’Europa: la Volkswagen Golf.
«Nessuna regione al Mondo tranne l’Europa – si legge nel report – segna un incremento di vendite delle automobili diesel: più del 60% delle vendite mondiali di macchine a gasolio sono state nell’Unione Europea». Complice il basso costo del carburante, nel continente europeo continua ad essere apprezzato maggiormente il motore diesel, nonstante i veicoli costino di più rispetto alle versione a benzina. L’unico momento di flessione nel segmento si è registrato nel post dieselgate, breve parentesi temporale in cui le vendite hanno perso una decina di punti percentuali.

 

>>Leggi anche A 3 anni dal dieselgate il numero di veicoli diesel sporchi aumenta<<

 

Risultati
L’obiettivo del test è stato quello di «confrontare le emissioni di CO2 di veicoli a benzina e diesel in laboratorio e su strade pubbliche» sia tramite il ciclo di guida Nedc (oggi non più in vigore) che quello Wltc.
In entrambi i casi i motori diesel risultano essere più inquinanti: le prove hanno confermato che la Golf alimentata a benzina ha emesso meno CO2 della controparte diesel. Nel caso dei test Nedc le emissioni di CO2 della Golf diesel sono state di 124 g/km mentre 109 g/km per il modello benzina.
Cambiando il ciclo di guida, il risultato non cambia: i test di laboratorio condotti secondo la Worldwide harmonized light vehicles test procedure (Wltp) indicano i motori diesel come i primi emettitori di carbonio: 139 g di CO2/km contro i 126 g/km della benzina.

 

Carburanti a confronto: il diesel inquina di più ma (in Italia) costa meno

Le conferme sono arrivate anche dalle valutazioni dirette nella guida su strada, sebbene i livelli emissivi si siano alzati parecchio rispetto alle condizioni di laboratorio. In definitiva, 1 litro di gasolio rilascia il 13% di CO2 in più rispetto al suo concorrente fossile.
Il diesel, tuttavia, risulta essere maggiormente popolare rispetto al motore alimentato a benzina in quanto (almeno in Italia) il costo a litro è più vantaggioso: «in Italia, le tasse indirette sul carburante per il diesel ammontano a 617,4€/l, contro i 728,4€/l per la benzina».

 

>>Leggi anche Post dieselgate, Corte dei Conti UE: “Permangono problemi”<<

 

2 Commenti

  1. Antonino
    Posted maggio 9, 2019 at 9:37 am

    Altri studi dicono esattamente il contrario, ovvero che i motori diesel non emettono più CO2 di quelli a benzina. Bisognerebbe condurre studi più concreti per chiarire la situazione. Il problema è che bisognerebbe ringiovanire il parco macchine circolante, sia diesel che benzina.

  2. Sergio Thea
    Posted maggio 9, 2019 at 11:13 am

    Come è ben noto, il motore diesel ha un rendimento superiore rispetto al benzina (più km/litro). Sarebbe quindi corretto confrontare le emissioni in base alla percorrenza (ad es , per 100 km). Sì potrebbe avere così qualche sorpresa…

Rispondi a Sergio Thea Cancel reply

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *