• Articolo Roma, 13 luglio 2012
  • Nuovi record per il carpooling

    Carpooling: richieste in aumento del 120%

  • Complice la crisi e l’aumento dei prezzi sempre più italiani sceglieranno l’auto per le vacanze, e molti sceglieranno il viaggio condiviso per risparmiare soldi e inquinare meno

(Rinnovabili.it) – E’ tempo di ferie e quindi anche di viaggi da organizzare e di bilanci economici. L’estate 2012 potrebbe segnare un nuovo record visto che le previsioni indicano che circa il 57% della popolazione partirà scegliendo di muoversi a bordo della propria automobile. Un delle conseguenze sarà l’aumento del numero dei posti condivisi che a giugno 2012 hanno fatto segnare un +120% rispetto all’anno precedente.

Con la crisi economica che mette in difficoltà la maggior parte della popolazione la situazione viene aggravata anche dall’aumento del 2% dei costi dei voli aerei, prezzo che cresce del 4% se si pensa al treno. Ma anche la benzina è aumentata solo che grazie alla condivisione dei viaggi il costo di un viaggio può arrivare a dimezzarsi.

I dati, diffusi da BlaBlaCar, segnano quindi un nuovo record del car pooling che dal luglio 2011 ha triplicato il numero di passaggi.

Inserendo luogo di partenza e di arrivo si potrà quindi offrire o accettare un passaggio, una scelta tra numerose proposte visto che in Europa sono 2 milioni  gli iscritti a BlaBlaCar, con una media mensile di 400mila spostamenti.

“Siamo ormai entrati nell’era dell’economia della condivisione” ha dichiarato Olivier Bremer, country manager BlaBlaCar Italia “ed è un ingresso senza ritorno; non è più ragionevole pensare, infatti, di poter sprecare risorse già disponibili immediatamente e a un prezzo molto conveniente. Sempre più persone hanno capito che anche i propri posti liberi in auto rappresentano una risorsa, in grado di generare un notevole risparmio sia per chi offre un passaggio che per chi ne approfitta. Scegliendo la condivisione di posti in auto, infatti, oggi si può risparmiare fino al 75% dei costi di viaggio, facendo anche diminuire il traffico sulle nostre strade e abbattendo le emissioni di CO2. E non dimentichiamo” ha concluso Bremer “che scegliendo BlaBlaCar è anche possibile socializzare con nuove persone: una soluzione divertente, per una vacanza originale e conveniente”.