• Articolo New York, 16 luglio 2012
  • Il pieno elettrico si paga col telefonino

    Colonnine di ricarica smart, il pagamento si fa on-line

  • GE ha annunciato i dettagli dell’accordo strategico stretto con PayPal per lanciare la nuova applicazione per i pagamenti WattStation Connect

(Rinnovabili.it) – Uno dei campi chiave sui cui si sta giocando la partita della diffusione dei veicoli elettrici è l’accessibilità alle stazioni di ricarica. Accessibilità che si traduce non solo con un numero sufficiente di charger point e con voltaggi e prese uniformi tra i vari paesi e produttori di veicoli, ma anche con un sistema di pagamento flessibile e sicuro. Ecco perché la General Electrics (GE) ha deciso di rinnovare il core delle sue colonnine di ricarica, permettendo ai suoi clienti  di pagare da oggi anche attraverso il servizio PayPal. Se si è dimenticata a casa la smart card o la chiave e non si vuole pagare tramite carta credito, basterà scaricare sul proprio smartphone un’applicazione gratuita chiamata Wattstation Connect.

Wattstation Connect permetterà agli utenti di effettuare la scansione del codice QR stampato su ciascun caricabatterie WattStation pubblico. L’applicazione identifica dove si trova il guidatore, calcola la tariffa giusta da pagare, e permette di saldare  “il pieno” con un account PayPal. Inoltre, l’applicazione aiuta gli utenti a individuare disponibili stazioni di ricarica, così come a visualizzare tutte le informazioni sui prezzi prima del loro arrivo.