• Articolo Roma, 26 aprile 2017
  • Colonnine elettriche: con Formula E, Roma punta al primato italiano

  • La capitale si candida ad ospitare una delle tappe del campionato mondiale dei bolidi elettrici. La pista, nel quartiere EUR, misurerà 2,8 km

Roma, porte aperte a Formula E per diventare leader dell’e-mobility

 

(Rinnovabili.it) – Far diventare la città di Roma la prima a livello nazionale per numero di colonnine elettriche di ricarica, sfruttando uno degli eventi agonistici più importanti dell’e-mobility. Così il comune di Roma dichiara la sua disponibilità ad ospitare Formula E, il campionato mondiale di bolidi elettrici ideato dalla FIA. Lo scorso 20 aprile l’Assemblea capitolina ha approvato una mozione che impegna la sindaca Virginia Raggi e gli assessori ad “adottare gli atti opportuni affinché possa svolgersi l’evento sportivo” in programma ad aprile del prossimo anno. Progetto che, almeno sulla carta, non dovrebbe costare nulla alle casse comunali. Al contrario, come si legge nel testo della mozione, permetterebbe alla città di ampliare il numero delle colonnine elettriche urbane, grazie all’impegno di degli stessi sponsor dell’evento.

 

 

Roma, porte aperte a Formula E per diventare leader dell’e-mobility

Alejandro Agag, CEO della Formula E ha commentato con soddisfazione l’annuncio capitolino. Parlando all’Adnkrons, Agag ha spiegato che l’intesa stretta con la città di Roma è che “questa gara sarà finanziata da privati, su questo lavoreremo con i nostri sponsor e inizieremo colloqui anche con diverse aziende italiane”. A rendere possibile la tappa romana del “FIA Formula E Championship“, è, infatti, l’accordo stretto tra la società energetica Enel (global sponsor e partner della specialità lanciata nella stagione 2014-2015) ed EUR SpA che metterà a disposizione le proprie strutture.

 

>>Leggi anche: Mobilità elettrica, a che punto siamo in Italia?<<

 

Inoltre come si legge nella mozione, l’amministrazione dell’Urbe si impegnerà a promuovere accordi con i partner commerciali e gli organizzatori dell’evento sportivo, al fine di implementare sensibilmente la presenza di nuovi punti di ricarica (compresi quelli Fast) dei veicoli elettrici. Gli investimenti che la FIA, e in particolare Enel si sono dichiarati disponibili a fare sono tali, dichiara l’Assemblea capitolina, di far diventare la città di Roma la prima a livello nazionale per presenza numerica di colonnine elettriche. I fondi privati serviranno anche all’installazione di sistemi di wi-fi gratuito nel territorio del IX Municipio, la previsione di postazioni di bike-sharing, nonché “l’utilizzo di veicoli elettrici in comodato d’uso per il Municipio ospitante e/o Roma Capitale”

 

>>Punti di ricarica condominiali e idrogeno nel dl mobilità sostenibile<<

 

Esiste già una bozza del tracciato: 2,8 km nel quartiere Eur che avranno in via Cristoforo Colombo l’asse principale. “Il tracciato è definito ed è molto bello – ha aggiunto Agag -, abbiamo svolto uno studio di fattibilità che è andato molto in profondità e ci sarà uno stop minimo del traffico”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *