• Articolo Treviso, 15 dicembre 2011
  • Per il 2012, l’azienda vuole superare quota 1000 immatricolazioni

    Con Etropolis, crescono i numeri della e-mobility a due ruote

  • Il gruppo tedesco conferma il suo primato nel campo della mobilità elettrica con ben 125 scooter immatricolati nell’anno 2011

(Rinnovabili.it) – Con ben 125 scooter elettrici immatricolati nel 2011, l’azienda tedesca Etropolis conferma chiaramente il suo primato ‘green’ nel campo della e-mobility in Italia. Un risultato questo, certo da non sottovalutare, considerando soprattutto che il mondo della viabilità elettrica è un mercato nuovo e in via di espansione, la cui crescita sta lentamente riprendendo dopo gli effetti devastanti della recente crisi economica. Eppure, nonostante tutto, il continuo sviluppo delle tecnologie elettriche a ‘zero emissioni’ e l’avvio di vari progetti per la creazione di una rete distributiva estesa su tutto il Paese (basti pensare ad es. all’iniziativa EMobility Italy di Enel), hanno permesso ad Etropolis di raggiungere degli ottimi risultati nel settore verde delle due ruote. Secondo i dati dell’ANCMA infatti, sia per il comparto 50 cc (equivalente dei 2000 W nell’elettrico), che per cilindrate maggiori, il gruppo tedesco (con sede italiana a Treviso) ha dominato sugli altri competitors di settore.

Etropolis inoltre ha già messo in cantiere per l’anno 2012 dei nuovi modelli di scooter elettrici, come spiega lo stesso General Manager italiano Alessandro Delladio: “Il 2012 sarà l’anno della mobilità elettrica: ci siamo fissati l’obbiettivo di consolidare il primato raggiunto quest’anno, e aggiungere una cifra al numero delle immatricolazioni, superando quota 1000”.