• Articolo Berlino, 17 settembre 2018
  • Coradia iLint è il primo treno a idrogeno a entrare in funzione

  • L’autorità dei trasporti della Bassa Sassonia ha acquistato 16 convogli a fuel cell da sostituire ai vecchi mezzi diesel. I primi due sono già in funzione

Coradia iLint treno a idrogeno

 

Il treno a idrogeno Coradia iLint debutta in Germania

(Rinnovabili.it) – Coradia iLint, il primo treno a idrogeno per passeggari mai realizzato al mondo, sta correndo sui binari tedeschi. Ma stavolta non si tratta di un test, come quello raccontato da Rinnovabili.it a marzo 2017. Due di questi speciali convogli a fuel cell sono ufficialmente in servizio sulla linea Buxtehude-Bremervörde-Bremerhaven-Cuxhaven, in Bassa Sassonia, in sostituzione di vecchi mezzi diesel. Entra così finalmente nel vivo il progetto franco-tedesco promosso dalla Alstom, uno dei maggiori produttori europei di ferrovie, e fortemente voluto dal governo statale. Come spiega Bernd Althusmann, ministro dell’Economia e dei trasporti della Bassa Sassonia “la tecnologia di trasmissione senza emissioni di Coradia iLint offre un’alternativa rispettosa del clima ai treni diesel convenzionali, in particolare su linee non elettrificate […] Nel dimostrare con successo l’operatività della tecnologia delle celle a combustibile nel servizio giornaliero, stabiliremo un percorso per il trasporto ferroviario del futuro in modo che funzioni in maniera eco-friendly e senza emissioni”.

 

Nel cuore di Coradia iLint c’è la tecnologia ‘hydrail’ brevettata dalla Alstom: si tratta di un mix tecnologico tra celle a combustibile, batterie elettriche e unità di stoccaggio per il gas a sostituzione del tradizionale diesel power pack. I nuovi treni a idrogeno possono raggiungere una velocità di 140 km / h e sono dotati di un’autonomia di 1000 km che gli permette di viaggiare lungo la tratta per l’intera giornata.

Il pieno di idrogeno sarà fatto attraverso un punto di rifornimento mobile presso la stazione di Bremervörde. Una stazione fissa sarà costruita invece entro il 2021.

 

 

Ma i due convogli a fuel cell sono solo l’inizio. L’autorità dei trasporti locali LNVG ha già firmato l’accordo commerciale con Alstom per l’acquisto di altri 14 treni Coradia iLint per un valore totale di oltre 81 milioni di euro, “Lo facciamo anche perché circa 120 convogli diesel nel nostro parco veicoli raggiungeranno la fine della loro vita nei prossimi 30 anni, il che significa che dovremo sostituirli. L’esperienza acquisita con questo progetto ci aiuta a trovare una soluzione sostenibile e pratica”, ha spiegato LNVG.

“Il primo treno al mondo a idrogeno sta iniziando il servizio passeggeri ed è pronto per la produzione in serie”, ha sottolineato Henri Poupart-Lafarge, Presidente e CEO di Alstom . “Coradia iLint inaugura una nuova era nel trasporto ferroviario privo di emissioni: è un’innovazione frutto dal lavoro di squadra franco-tedesco ed esemplifica la riuscita cooperazione transfrontaliera”.

Un Commento

  1. Blue thech srl
    Posted settembre 18, 2018 at 3:23 am

    Un grande valore innovativo…

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *