• Articolo Madrid, 8 marzo 2013
  • Il veicolo può superare i 300 km/h

    Dalla Spagna l’auto da corsa elettrica più veloce al mondo

  • Si chiama ‘Volar-e’ ed stata realizzata nel quadro di un progetto finanziato al 50% dalla Commissione europea

(Rinnovabili.it) – La spagna dà i natali all’auto da corsa elettrica più potente al mondo. Si chiama “Volar-e” e come il nome suggerisce, si potrebbe dire che lo speciale veicolo quasi voli sulla strada; grazie al suo motore elettrico, infatti, l’auto è in grado di passare da 0 a 100 chilometri orari in 3,4 secondi, raggiungendo la velocità massima di 300 chilometri orari. E se ciò non bastasse, a rendere ancora più straordinarie le prestazioni di questa e-car è l’innovativo sistema di ricarica che permette di “fare il pieno” alle batterie in soli 15 minuti.

 

La nuova vettura è frutto del lavoro della società spagnola Applus + IDIADA che ha presentato  in questi giorni il prototipo per  la prima prova su strada nel ‘Circuit de Catalunya’. Uno degli obiettivi del progetto è quello di sfatare uno dei più grandi miti che questa tecnologia di trasporto si porta ancora con sé, ovvero che la mobilità elettrica non possa essere potente al pari dei sistemi propulsivi a combustione. In altre parole, il prototipo si propone di dimostrare che le prestazioni dei veicoli elettrici siano in grado di eguagliare o addirittura superare quelle dei veicoli convenzionali, nonostante rimangano ancora importanti sfide da superare. Tra le più importanti, quella inerente la durata della batteria e la diffusione di infrastrutture di ricarica.

 

Dietro al progetto c’è il sostegno dell’Unione europea, co-finanziatrice al 50% dell’iniziativa e presente all’inaugurazione nelle veci del vicepresidente della Commissione Ue e responsabile per l’Industria, Antonio Tajani. “La Commissione incoraggia da tempo lo sviluppo di veicoli puliti”, ha commentato Tajani aggiungendo che il nuovo quadro comune Ue servirà “a ridurre le emissioni di CO2 e ad aumentare la domanda di veicoli puliti”.