• Articolo , 10 marzo 2017
  • Roma

    Decreto ricarica veicoli, c’è l’intesa delle Regioni

  • Il provvedimento sull’accordo di programma è finalizzato ad individuare programmi di intervento predisposti dalle Regioni per un valore complessivo pari a 28 milioni di euro

Decreto ricarica veicoli, c’è l’intesa delle Regioni

 

(Rinnovabili.it) – La Conferenza delle Regioni ha detto sì. Sì al decreto del Governo che approva l’Accordo di programma con le Regioni e gli Enti locali per la realizzazione di reti di ricarica dei veicoli elettrici. Il provvedimento, particolarmente atteso non solo dalle amministrazioni locali, permette di dar il via all’individuazione dei contesti territoriali nei quali installare le infrastrutture, recuperando quel ritardo su cui anche la Corte dei Conti aveva nei mesi scorsi puntato il dito.

 

“Per noi – ha dichiarato Donatella Spano, assessore della Difesa dell’Ambiente della Regione Sardegna – è una priorità avere garanzia di un’aria più salubre e questo provvedimento è uno degli strumenti per dare attuazione al Protocollo di intesa firmato dalla Sardegna e dalle altre Regioni con il Ministero dell’Ambiente e l’Anci, che consentirà di adottare misure per migliorare la qualità dell’aria, incoraggiare il trasporto a basse emissioni e aumentare l’efficienza energetica del Paese”.

 

L’accordo è finalizzato ad individuare programmi di intervento predisposti a livello regionale per un valore complessivo pari a 28 milioni di euro. La cifra servirà a cofinanziare le iniziative che le singole realtà potranno attuare con la stipula di un ulteriore accordo con il Ministero delle Infrastrutture che si è già detto pronto a firmare tali intese entro l’anno corrente. I progetti contenuti all’interno dell’Accordo stesso saranno inseriti nel Piano nazionale delle infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici (Pnire).

In questo contesto il Friuli Venezia Giulia fa sapere di aver già pronte due attività: “Il primo – ha spiegato dell’assessore all’Ambiente Sara Vito – riguarda l’installazione di colonnine per la ricarica delle vetture elettriche a Udine: è a carattere sperimentale ed è già avviato con un accordo del 2015″.
“Il secondo – ha evidenziato l’assessore – è molto più complesso e articolato e riguarderà il completamento del piano energetico regionale. In esso, oltre all’individuazione delle località dove installare ulteriori colonnine in tutto il Friuli Venezia Giulia, è prevista anche una azione di sensibilizzazione del territorio sulla tematica ambientale per la diffusione della mobilità elettrica. Il tutto con una spesa complessiva pari a 1,1 milioni di euro, di cui la metà a carico della Regione e l’altra metà dello Stato”.

Un Commento

  1. Ruberto Alfonso
    Posted marzo 12, 2017 at 9:35 am

    Desidererei avere informazioni a riguardo x impiantare delle colonnine x la ricarica.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *