• Articolo Newark, 10 agosto 2012
  • GM e la rivoluzione dell’auto elettrica

    e-Car: nel futuro prossimo 320 km con una carica

  • Envia Systems, un’impresa californiana su cui GM ha investito, sta perfezionando la sua prossima generazione di batterie ricaricabili al litio

(Rinnovabili.it) – Prestazioni straordinarie e costi ridotti,  gli obiettivi a cui sta puntando la General Motor per i suoi veicoli a trazione elettrica. Per sbaragliare ogni tipo di concorrenza e sdoganare definitivamente le auto a batteria dal settore delle city-car, il gruppo automobilistico statunitense si è messo al lavoro su una tecnologia rivoluzionaria che potrebbe alimentare un veicolo elettrico per 160 chilometri o addirittura 320 chilometri con una singola carica. Envia Systems, un’impresa californiana su cui GM ha investito sette milioni di dollari, sta perfezionando la sua prossima generazione di batterie ricaricabili al litio e potrebbe lanciarle sul mercato tra meno di due anni.

Il record per l’alta densità energetica, in realtà, l’ha segnato a febbraio raggiungendo il valore di ben 400 Wh /kg che significherebbe, una volta raggiunto il mercato, poter dimezzare i costi delle batterie. “Sono convito che possediamo più di una chance 50-50 per sviluppare una vettura che percorra oltre 300 km con una carica”, ha detto il ceo di GM Dan Akerson all’agenzia di stampa AP. “Sarebbe un vero e proprio punto di svolta”. Pochi concorrenti, spiega Akerson, producono oggi auto elettriche che superano i 160 chilometri con un “pieno”. Model S di Tesla può arrivare fino a 480 chilometri, ma ha una batteria molto più grande e pertanto molto più costosa.