• Articolo Bologna, 15 novembre 2011
  • Lo riportano i dati di un sondaggio del Centro Studi Promotor GL events

    E-mobility: una soluzione ‘trainante’ per il futuro

  • Il 47,8% dei concessionari intervistati ha dichiarato che il ‘modello ibrido’ sarà tra le soluzioni tecnologiche che si affermerà maggiormente tra 10 anni

(Rinnovabili.it) – Il futuro della viabilità si baserà principalmente su soluzioni tecnologiche che utilizzeranno energia elettrica – lo rivela un recente sondaggio condotto dal Centro Studi Promotor GL events, dove il 47,8% dei concessionari intervistati dichiara che tra 10 anni, ad affermarsi maggiormente sarà la soluzione ibrida, (un sistema che prevede l’impiego di un motore a benzina o diesel che recuperando energia in frenata o in rallentamento, carica le batterie di un piccolo motore elettrico di supporto all’autotrazione). Seguono nella graduatoria le alimentazioni solo elettriche indicate dal 23% del campione.

Tra i sistemi più gettonati del domani, il diesel si attesta al terzo posto, favorito da solo il 10% dei rivenditori. A seguire il metano (6,3%), il gpl (5,9%), la benzina (3,7%) e l’idrogeno (2,6%). Secondo il Centro Studi: – “il report evidenzia che le soluzioni tradizionali (benzina e metano) non sono, secondo i concessionari, quelle che si svilupperanno maggiormente nel prossimo decennio ed anche lo spazio per lo sviluppo di metano e gpl viene ritenuto non particolarmente rilevante.