• Articolo Bologna, 5 febbraio 2019
  • Emilia Romagna: ecobonus da 3 mila euro per chi sceglie veicoli ecologici

  • Sconto del 15% sul prezzo di listino e rimborso fino a 3 mila euro: l’amministrazione regionale punta alla sostituzione di circa 2 mila vetture inquinanti.

 

agevolazioni auto elettrica ibridaL’ecobonus si inserisce in un piano per la mobilità elettrica che pone l’Emilia Romagna all’avanguardia nel Paese

 

(Rinnovabili.it) – Fino a 3 mila euro di rimborso e uno sconto del 15% sul prezzo di listino: al via l’ecobonus della Regione Emilia Romagna per incentivare la sostituzione di veicoli inquinanti (anche diesel euro 4) e passare a mezzi a basso impatto ambientale o a zero emissioni.

 

Tra il 15 febbraio e il 24 maggio i residenti in Emilia Romagna con un Isee inferiore ai 35 mila euro potranno richiedere on line alla Regione un rimborso fino a 3 mila euro per l’acquisto di una vettura ibrida, a metano, Gpl o elettrica. Lo sconto sul prezzo di listino, invece, dovrebbe essere applicato direttamente in concessionaria. Uno sforzo che, nelle previsioni, dovrebbe agevolare la sostituzione di circa 2 mila vetture inquinanti.

La misura, cui è stato destinato un fondo di 5 milioni di euro, si affianca ad altre azioni messe in campo dall’Amministrazione regionale per promuovere il rinnovo in chiave ecologico del parco mezzi: dallo scorso novembre è attivo un fondo da 4 milioni di euro per erogare ecobonus fino a 10 mila euro a chi sceglie di rottamare veicoli commerciali leggeri (fino a euro 4), mentre è stato confermato anche per il 2019 il contributo di 191 euro per tre anni (pari al costo dell’imposta di bollo) a chi acquista un’auto ibrida.

 

>>Leggi anche Ecoincentivi ed ecotassa: acquistare auto green conviene due volte<<

 

Ma l’impegno della Regione per promuovere la mobilità sostenibile non si ferma qui: da diversi anni, chi acquista l’abbonamento mensile o annuale per i treni regionali può viaggiare gratuitamente a bordo degli autobus di 13 città (i 9 capoluoghi provinciali più Carpi, Imola e Faenza). Entro il 2020, poi, è prevista l’installazione di una rete di 2 mila colonnine di ricarica per le auto elettriche (1.500 a carico delle principali società di fornitura elettrica e 500 da investitori privati) per una spesa complessiva pari a 18 milioni di euro.

 

Per maggiori info, visita la sezione Mobilità sostenibile sul sito della Regione Emilia Romagna.

 

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *